QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 14°22° 
Domani 13°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 23 maggio 2018

Attualità sabato 21 aprile 2018 ore 06:30

Una nuova auto per i servizi sociali

Il mezzo sarà in dotazione alla Pubblica Assistenza di Montecastelli Pisano. Rimandata l'inaugurazione del defibrillatore pubblico



CASTELNUOVO VDC — Domenica scorsa nella frazione di Montecastelli Pisano, alla presenza delle rappresentanze delle Pubbliche Assistenze di Radicondoli, Sasso Pisano, San Dalmazio, Montecerboli e della Misericordia di Pomarance, si è tenuta l'inaugurazione della nuova auto dei servizi sociali.

Il presidente della Pubblica Assistenza di Montecastelli Pisano Torellini Emanuele ha pubblicamente ringraziato della loro presenza anche Graziano Pacini, coordinatore provinciale Anpas, Dimitri Bettini, Valeria Porta, avv. Luca Alberto Arinci, rispettivamente Presidente, segretaria e legale di Anpas Toscana oltre ai rappresentanti delle altre associazioni presenti all'evento,

Il presidente ha poi ringraziato soci, sostenitori e volontari che fin dal 1982, data di costituzione della Pubblica Assistenza di Montecastelli Pisano, hanno messo e continuano a mettere a disposizione il loro tempo per poter portare avanti il lavoro dell'associazione che in un piccolo paese come questo non è assolutamente semplice, visto che i residenti purtroppo non sono molti ed in maggioranza “diversamente giovani”.

“Nonostante le difficoltà - ha continuato il presidente - l'impegno della Pubblica Assistenza va avanti. Intanto, con questo nuovo mezzo sarà possibile offrire nuovi servizi al paese, essendo attrezzato anche per il trasporto di persone munite di carrozzella. E' importante, per una zona disagiata come questa, avere a disposizione di tutti un mezzo del genere per garantire agli abitanti un po' di tranquillità in caso di bisogno, perché anche una piccola realtà come Montecastelli Pisano ha gli stessi diritti e gli stessi desideri di chiunque altro".

"E' intenzione dell'associazione - ha aggiunto - continuare a garantire i servizi di accompagnamento delle persone a visite mediche, al ritiro della pensione. Inoltre a breve dovrebbe anche partire un progetto finalizzato ad offrire un servizio di accompagnamento al mercato a quelle persone che ne hanno bisogno e non ne hanno la possibilita,in modo che possano provvedere alle loro necessità, visto la mancanza di negozi nel paese, dove l'unica possibilità di poter fare un po' di spesa è data dal Signor Fiorenzani, ambulante che viene una volta a settimana".

Unica nota stonata della giornata è stata la mancanta inaugurazione della postazione pubblica del defibrillatore che era prevista appunto insieme all'inaugurazione del mezzo.

Il Comune di Castelnuovo Val di Cecina, ha fornito, 4 anni fa alle associazioni di volontariato presenti nel suo territorio un defibrillatore in comodato gratuito per le emergenze da tenere sulle ambulanze. Visto che Montecastelli fa pochissimi servizi con l'ambulanza è stato pensato da parte del consiglio di istituire una postazione pubblica in paese per mettere a disposizione in caso di necessità questo importante strumento "salva vita".

Il Comune si è detto d'accordo e l'associazione ha provveduto , nel mese di ottobre 2017, all'acquisto della colonnina per il collocamento del defibrillatore.

Una volta individuato il punto in cui installare la colonnina, si rendeva necessario che il Comune provvedesse alla realizzazione di una piccola base in cemento e collegasse la postazione con due fili elettrici, ma in 6 mesi, non è stato trovato il tempo di mandare qualcuno a realizzare il lavoro.

Ha preso poi la parola Graziano Pacini, coordinatore Provinciale di Anpas che, oltre a far notare l'importanza del lavoro di queste associazione in piccoli borghi come Montecastelli Pisano, ha ricordato la figura di Pier Franco Torellini che aveva fortemente voluto l'unione di intenti di tutte le pubbliche assistenze della zona, in modo che unite potessero fare sentire la loro voce forte e chiara.

Quindi si è proceduto all'inaugurazione del mezzo, un Fiat Doblo attrezzato con pedana per il trasporto di persone in carrozzella, con il taglio del nastro affidato ai soci fondatori presenti dell'Associazione di Pubblica Assistenza di Montecastelli Pisano, Vagheggini Aurelio e Bulleri Gastone insieme al Presidente.

Per finire tutti a festeggiare con un lauto pranzo presso il ristorante L'orto del Prete. Numerose e molto soddisfatte le persone presenti all'evento.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Interviste

Attualità