QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 23°29° 
Domani 18°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 23 luglio 2018

Politica domenica 17 agosto 2014 ore 13:05

Conti in Rosso per la mostra diffusa

Volterra Futura commenta i dati relativi ai primi due mesi della mostra 'Rosso Vivo': "è necessario invertire questo trend estremamente negativo fino a prevederne l’eventuale chiusura anticipata dell'evento a fine anno"



VOLTERRA — "Nei primi mesi della mostra diffusa dedicata al Rosso Fiorentino, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, si registra un incasso per il Comune pari alla metà ed i visitatori del polo museale sono diminuiti di un terzo se confrontati con il 2013". A diffondere questi numeri è l'opposizione, il  Gruppo Consiliare Volterra Futura, che spiega come "con un mese di ritardo" l’Amministrazione Comunale volterrana abbia fornito "i dati relativi alle presenze della mostra Rosso vivo".
"Questo ritardo - spiega il capogruppo del centro sinistra Paolo Paterni - ci consente di disporre dei dati completi di due mesi tra i più importanti dell’anno, utili per fare un’analisi più approfondita dei risultati della mostra e del suo impatto sui flussi turistici e sul tessuto commerciale cittadino".

Gli incassi dell’Amministrazione Comunale. Dal confronto dei dati relativi al 2013 con quelli del 2014  emerge che gli introiti del Comune nei primi due mesi di apertura della mostra, inaugurata il 23 maggio, si sono ridotti di circa il 50%. Infatti, secondo Volterra Futura, gli incassi ammontavano a 160.585 euro nel 2013 e sono stati pari 81.094 euro nel 2014, con una perdita di oltre 79mila euro. 
"Vogliamo sperare - scrive l'opposizione - che nel bilancio comunale si siano prudenzialmente ridotte le previsioni di entrata perché altrimenti si rischia un buco difficilmente colmabile".

Il numero dei visitatori.  Nei primi mesi di apertura della mostra Rosso Vivo,  i visitatori sono stati 25.675. Nello stesso periodo l'anno precedente le persone che avevano visitato il sistema museale di Volterra, erano 38.357, con una riduzione del 34% e 12.682 visitatori in meno nell'arco di due mesi.
"Un evento il cui scopo era incrementare i flussi turistici - commenta Volterra Futura - non sta ottenendo nessun risultato, anzi forse il risultato contrario".

Quali musei vengono visitati.  Nei primi due mesi dopo il 23 maggio, data di inaugurazione della mostra, Palazzo dei Priori è stato visitato da 11.093 persone, il Teatro Romano da 5.272, la Pinacoteca che ospita la Deposizione del Rosso da 12.477 persone, il museo Guarnacci ha avuto 20.255 visitatori. Sono poco più di 5mila (sui 20mila del Guarnacci) coloro che hanno visitato tutte le location. 
Per il centro sinistra "chi è interessato a una mostra, e magari è venuto apposta per visitarla, come speravano gli operatori turistici, visita tutte le location, ma i numeri dicono con chiarezza che non è così: la maggior parte dei visitatori non sono interessati alla Mostra ma ai Musei"

Il commento dell'opposizione. "Guardando i numeri - scrive Volterra Futura - è evidente come sia indispensabile intervenire con una certa urgenza per cercare di ridurre al minimo il disastro che si sta profilando, a meno che ci sia una così forte inversione di tendenza, che ci auguriamo, ma di cui dubitiamo, da capovolgere i risultati dei primi due mesi che sono estremamente negativi nonostante, a mezzo stampa, si sia cercato di fornire interpretazioni trionfalistiche".
Secondo Paterni la società Arthemisia ci "ha visto bene" ed ha studiato "un contratto con il quale gli abbiamo regalato la clientela dei nostri Musei ed i relativi introiti". "Ci meravigliamo sinceramente - aggiunge - che qualcuno quel contratto l’abbia sottoscritto senza porsi tante domande".
Per la coalizione di centro sinistra "l’amministrazione deve mettere in campo tutti gli strumenti che le consentano di invertire questo trend estremamente negativo fino a prevederne l’eventuale chiusura anticipata a fine anno".
"Sarebbe imbarazzante . conclude Volterra Futura - presentare un bilancio finale disastroso ai cittadini dopo che si sono fatti i salti e atti mortali per aprire la mostra in concomitanza con le elezioni amministrative".

Fonte: Gruppo Consiliare Volterra Futura – Il Capogruppo – Paolo Paterni



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca