QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 11° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 16 dicembre 2017

Attualità martedì 11 novembre 2014 ore 18:13

Due nuovi depuratori attesi da quasi 15 anni

Immagine di repertorio

Saranno pronti entro l'estate, insieme al raddoppio dell'acquedotto, da Ponteginori a Volterra

VOLTERRA — I lavori al depuratore Volterra Sud e Saline ed il raddoppio dell'acquedotto, da Ponteginori a Volterra sono partiti dopo anni di attesa e saranno ultimati a breve. 
I LAVORI. Il sindaco di Volterra Marco Buselli spiega in una nota che "si tratta di tre interventi strategici che sanano il passato e guardano al futuro". Entro la prossima estate, il territorio del Comune avrà a disposizione altri due depuratori, oltre a quello di Volterra Nord ed il raddoppio dell'acquedotto sarà fondamentale per l'approvvigionamento idrico.
"La tutela della risorsa idrica a fini potabili, che passa anche dal nuovo acquedotto - afferma Buselli - è un tema cruciale che, assieme alla questione Solvay, non possiamo certo lasciare in secondo piano, come del resto la salvaguardia ambientale, strettamente connessa all'uso dei depuratori". Il primo cittadino ringrazia "il consigliere di sorveglianza di Asa Marcello Cinci, che si è adoperato in più di un'occasione per risolvere le problematiche che via via emergevano in tutti e tre gli interventi".

UN'ATTESA DURATA QUASI 15 ANNI. Nel dettaglio, i lavori per il raddoppio dell’acquedotto si inseriscono nel Protocollo d'intesa stipulato in Prefettura dal sindaco Buselli durante l'emergenza idrica di qualche anno fa.
La vicenda del depuratore Volterra Sud, invece, comincia nel 2000 quando ASAV presentò al Ministero dell’Ambiente, competente per il rilascio dell’autorizzazione, il plico con i calcoli e disegni. L’anno seguente al rilascio dell’autorizzazione, l’opera non era ancora totalmente finanziata, ed ASAV in previsione del passaggio del Servizio Idrico Integrato sotto ASA, preferì non accendere il mutuo, lasciando all’azienda entrante tale compito. L’opera rimase ferma fino al 2005 quando, uscite nuove normative sulla depurazione, fu necessario aggiornare il progetto che è però rimasto bloccato fino al 2010. Una volta autorizzato, è stata indetta la gara d’appalto, ma le intense piogge del 2011-12 hanno bloccato i lavori. Nel frattempo la ditta che aveva vinto la gara d’appalto ha chiesto ed ottenuto il recesso dall’opera ed a luglio del 2014, ASA ha potuto affidare i lavori alla società che era arrivata seconda nell’offerta economica. Attualmente sono in costruzione le prime vasche e le opere accessorie e si prevede la consegna del depuratore entro la prossima estate.
La cronistoria del depuratore a Saline va in parallelo con quello di Volterra Sud, ma in questo caso sono sopraggiunti anche il cambio di destinazione dell’area individuata e acquisita a suo tempo, a causa del nuovo regolamento urbanistico, entrato in vigore a maggio 2009. Un cambio che ha richiesto la modifica del progetto e l’acquisto di nuovi terreni per spostare le vasche. A questo si sono aggiunte le problematiche legate all’accesso all’area. Nel frattempo sono state realizzate le fognature e l’appaltatore ha iniziato i lavori, predisponendo l’area di cantiere e sistemando la strada di accesso ai mezzi pesanti. L’attività di costruzione delle vasche avrà inizio nelle prossime settimane e il termine dei lavori è previsto in estate.

Fonte: Comune di Volterra - ufficio stampa

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità