QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 22°34° 
Domani 18°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 25 giugno 2016

Imprese & Professioni mercoledì 23 marzo 2016 ore 18:19

Facciata hotel Majestic, i risultati del contest

Tantissimi cittadini hanno espresso on line le loro preferenze sul ridisegno della facciata del prestigioso albergo di Firenze

FIRENZE — La facciata del Grand Hotel Majestic di Firenze è stata oggetto di 7 progetti diversi di ristrutturazione realizzati da architetti italiani di fama e prestigio internazionale. Per due mesi, i cittadini di Firenze hanno potuto scegliere, attraverso un sondaggio on line condiviso anche sui social network, il progetto migliore per la città e per i fiorentini.

Si è appena concluso il contest di idee sul ridisegno della facciata e la società Leggiero Real Estate desidera ringraziare gli studi di architettura che hanno partecipato: Studio 63, Genius Loci Architettura, Simone Micheli Architectural Hero, Claudio Nardi Architects, Pierattelli Architetture, DE8 Architetti, Bertoni e Associati, e anche coloro che, in seguito, hanno proposto la loro idea, come Giraldi Associati Architetti e l’artista Misha Markarian.

Tutti i layout proposti rispecchiano il grande lavoro di ricerca e di analisi svolto sul sito: la forte presenza della basilica di Santa Maria Novella, l’edificio moderno dalla stazione ferroviaria di Michelucci, la piazza dell’Unità, con l’obelisco dedicato ai caduti nelle Guerre di Indipendenza.

Il risultato di alcuni progetti è di completa rottura con il contesto, mentre altri hanno preferito armonizzare l’immobile, da molti criticato rispetto agli edifici circostanti, riproponendo forme e colori più classici.

Sicuramente, l’idea più acclamata è stata quella di rendere interattiva la facciata, inserendo un videowall che possa trasmettere informazioni, come news, meteo, eventi culturali o sportivi, con ambientazioni diverse a seconda di quello che succede nella piazza antistante. Questa soluzione, oltre a dare un tocco tecnologico e contemporaneo all’ambiente, rispetta la facciata preesistente con intervenenti che mantengono la scansione delle aperture e rendono possibile il completo ripristino in caso di nuove richieste o necessità future.

Il ringraziamento più importante va ai fiorentini che hanno espresso le loro opinioni e hanno dibattuto a lungo sull’iniziativa, sicuramente un segnale di progresso, rispetto e amore verso la città di Firenze, della quale Salvatore Leggiero è un grande sostenitore. 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Attualità