QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 9° 
Domani -3°9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 18 dicembre 2017

Attualità sabato 25 novembre 2017 ore 08:41

"Buselli forse ha partecipato a un'altra riunione"

Marco Buselli e Stefania Saccardi

Dura replica dell'assessora regionale alla sanità Saccardi, dopo le critiche del sindaco al piano di riorganizzazione dell'ospedale volterrano

FIRENZE — Uscito dalla riunione in Regione, con all'ordine del giorno la riorganizzazione dei servizi nell'ospedale di Volterra alla presenza dei sindacati, il sindaco Marco Buselli ha tuonato contro l'amministrazione toscana, riferendo di un "taglio indiscriminato di posti letto"

Di tutt'altro parere, però, è l'assessora alla sanità Stefania Saccardi, che ha prontemente replicato: "Stupiscono le dichiarazioni di Buselli che evidentemente ha partecipato ad un'altra riunione o, come al solito, strumentalizza a fini politici i bisogni della popolazione. L'incontro che si è tenuto in Regione è stato tutt'altro che aspro ma ha prodotto un progetto costruttivo per la popolazione e l'ospedale di Volterra: soprattutto tenuto conto della normativa che impone determinati parametri commisurati sull'attività".

Qundi Saccardi precisa quanto proprosto, stando anche ai progetti dell'azienda Usl Toscana Nord Ovest di aumentare in Alta Val di Cecina l'attività di chirurgia ambulatoriale di day surgery e la chirurgia d'urgenza h 24. "La dotazione di posti letto chirurgici - ha specificato l'assessora regionale - sarà commisurata all'aumento progressivo dell'attivita, nel frattempo saranno aumentati i posti letto di medicina che passeranno da 27 a 30, di cui 10 di cure intermedie a gestione medico-ospedaliera e, di questi, due dedicati all'hospice. È bene ricordare che un ospedale come quello di Volterra ha una vocazione prevalentemente medica, per questo la creazione di posti di cure intermedie e di hospice risponde pienamente alle specifiche professionalità presenti e ai bisogni dei cittadini".

"Inoltre - ha aggiunto Saccardi - visto che il decreto Balduzzi non prevede, in ospedali come quello di Volterra, una struttura di terapia intensiva, i quattro posti letto saranno convertiti in letti high care tecnologicamente avanzati in modo da assicurare ai pazienti con insufficienza respiratoria acuta e scompenso cardiaco la necessaria assistenza".

Tornando alla polemica innescata dal sindaco Buselli, infine, Saccardi parla di una posizione indifendibile, poiché il progetto è stato "messo a punto con la collaborazione di tutti e con l'apporto determinante delle organizzazioni sindacali", per realizzare "il più alto punto di incontro tra la tutela del presidio ospedaliero e il rispetto delle norme nazionali e dei livelli di sicurezza delle cure". 

"Al termine dell'incontro il sindaco Buselli è rimasto solo a difendere una posizione indifendibile - ha detto testualmente l'assessora regionale - che serve soltanto ai suoi obiettivi politici e non ai bisogni della popolazione che dovrebbe tutelare. Gli parrà strano, ma anche la Regione, gli altri sindaci dell'area e le organizzazioni sindacali si occupano dei problemi della gente: però, a differenza del sindaco di Volterra, si sforzano di trovare le soluzioni e non di fare polemica".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Politica

Politica