QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 17°29° 
Domani 17°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 29 giugno 2016

Attualità lunedì 14 marzo 2016 ore 14:00

Occhi americani sul Masso delle Fanciulle

Il Masso delle Fanciulle

Hunter Biden, figlio del vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden, fa parte del consiglio di amministrazione di una società interessata al Masso

POMARANCE — Lo scorso 3 marzo i cittadini di alcuni comuni della Toscana insieme al Comitato Difensori della Toscana hanno depositato un ricorso al presidente della Repubblica per tentare di salvare l’area naturalistica del Masso delle Fanciulle. Oggi il Comitato rende noto che nel  consiglio di una società interessata al progetto siede R. Hunter Biden, figlio del vicepresidente degli Stati Uniti.

"Ora la possibilità che questo luogo venga tramandato intatto alle generazioni future dipende dalla decisione di Sergio Mattarella - scrivono dal Comitato. - Questo sito magico lungo il fiume Cecina, parte della riserva naturale del Berignone, luogo del cuore per generazioni di cittadini di tutto il mondo, per la cui difesa sono state raccolte 5400 firme, rischia di scomparire a causa delle trivellazioni geotermiche".

"Una multinazionale vuole realizzarvi un insediamento industriale per la produzione di energia, e la Regione Toscana ha già autorizzato 20mila metri quadri di sbancamenti e opere in cemento a ridosso del fiume".

"Il Masso delle Fanciulle è un’area preziosa e delicata - proseguono in un comunicato - un angolo di paradiso che non deve essere sacrificato agli interessi di una multinazionale dell’energia che con il consenso della regione vuole mettere le mani sugli incentivi alle rinnovabili pagati da tutti noi italiani con sovrattasse del 20 per cento sulle bollette".

Per il Comitato il progetto sembra essere "Solo di tipo speculativo, perché la stessa quantità di energia potrebbe essere prodotta ricoprendo con pannelli fotovoltaici i tetti di una parte dei numerosi capannoni presenti nei distretti industriali dei comuni confinanti".

"In questo momento di grave crisi economica i cittadini sono stati costretti ad ulteriori sacrifici dovendosi sobbarcare anche le spese dei vari ricorsi resisi necessari per cercare di difendere il territorio rurale e la sua economia da "invasioni" di gruppi economici già ricchissimi. Nel caso del Masso delle Fanciulle la compagnia coinvolta è una società Ucraina, la Burisma, nel cui consiglio di amministrazione siede R. Hunter Biden, figlio del vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden".

"I cittadini e il Comitato Difensori della Toscana aspettano con fiducia la decisione del Presidente della Repubblica - concludono - nella speranza che possa intervenire e fermare questa vergognosa e inutile speculazione".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità