QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 15°21° 
Domani 15°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 02 ottobre 2016

Cultura martedì 12 gennaio 2016 ore 13:25

Le radici pomarancine diventano arte

L'artista Giada Fedeli - foto di Alberto Martini

Giada Fedeli, in arte Gammaphi, esporrà le sue opere inedite nel Teatro dei Coraggiosi. Ci saranno anche il sindaco Martignoni e il regista Punzo

POMARANCE — Sabato 16 Gennaio alle ore 17,30 presso il Teatro dei Coraggiosi in Pomarance (PI) sarà  inaugurata la Mostra delle opere pittoriche, tutte inedite, della pittrice pomarancina Giada Fedeli, in arte Gammaphi. La mostra Appleorange Roots (Radici Pomarancine) che l’associazione di Promozione Sociale “Officina Rolandi”, con sede a Pomarance, ha organizzato con il patrocinio del Comune, rimarrà aperta fino al 24 gennaio.

Il percorso espositivo parte dal Teatro dei Coraggiosi in via A. Gramsci e arriva alla chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, passando per luoghi e spazi pubblici: uffici comunali, bar, esercizi commerciali e Istituti bancari ed è visitabile tutti i giorni dalle 16 alle 19 nel Teatro e negli altri luoghi e locali durante l’orario di apertura di ognuno di essi.

All’inaugurazione, a cui sarà presente la pittrice, interverranno, oltre al sindaco di Pomarance Loris Martignoni e all’assessore alla cultura Ilaria Bacci, monsignor Renzo Chesi, parroco di Pomarance, il regista della Compagnia della Fortezza Armando Punzo e il dottor Dario Danti che introdurrà a una lettura critica e alla fruizione delle opere.

L’autrice ha già alle spalle diverse mostre non solo in Toscana e ha avuto di recente la curatela del professor Claudio Strinati, critico d’arte e attuale conduttore della trasmissione televisiva Strinarte, in onda il mercoledì. Giada Fedeli che per la prima volta si presenta nel suo paese natale, vuole innanzitutto rendere omaggio ai due pittori pomarancini più illustri, Niccolo Cercignani e Cristorofo Roncalli, che nel 1500 hanno innovato lo stile e il modo stesso di comporre l’opera pittorica.

Intende, altresì, presentare il suo stile pittorico ormai inconfondibile e il percorso artistico fin qui compiuto. Pomarance si accinge dunque a rendere omaggio e a far conoscere le doti e le qualità di un’altra sua concittadina, pittrice per passione e per vocazione.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità