QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 18°21° 
Domani 19°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 16 luglio 2018

Attualità mercoledì 20 giugno 2018 ore 10:01

Volontari antincendio sempre più tecnologici

Nuovi strumenti in uso alla Pubblica assistenza Alta Val di Cecina per la lotta agli incendi boschivi e per la ricerca di persone disperse



POMARANCE — Come ormai avviene da anni, l’associazione Pubblica Assistenza Alta Val di Cecina (specializzata in antincendi boschivo e protezione civile) assieme al resto dell’organizzazione della Regionale Toscana prenderà parte alla campagna estiva 2018 contro la lotta agli incendi boschivi. 

"Archiviata la stagione 2017 come la peggiore degli ultimi decenni con ben 92 interventi effettuati dalla associazione sui comuni della Val di Cecina e parte del territorio Regionale - hanno spiegato dall'associazione -, ci siamo resi conto della necessità di investire alcune risorse in strumentazioni particolarmente sofisticate nella lotta agli incendi boschivi. In particolare abbiamo ritenuto necessario l’acquisto di una termo camera in grado di rilevarci la presenza di eventuale fuoco nascosto o fonti di calore pericolose al termine di un incendio. Infatti, molto spesso una volta terminato lo spegnimento del fuoco attivo rimane il problema di capire bene se l’incendio è veramente domato e spento o se rimangono dei punti caldi da cui può riaccendersi. La termo camera è in grado di fare tutto questo, rilevando la temperatura effettiva di una determinata area, sulla quale poi i volontari potranno intervenire efficacemente con acqua o attrezzature specifiche (decespugliatore, motosega o atomizzatore aib) per mettere in sicurezza la zona e raffreddare in modo da non avere la ripresa dell’incendio".

Il Kit di intervento acquistato (composto da termo camera, decespugliatore e atomizzatore aib) è stato acquistato grazie al contributo ordinario 2018 della Fondazione Cassa di risparmio di Volterra.

L’associazione garantirà un controllo capillare e di intervento principalmente nei comuni di Castelnuovo VdC e Pomarance (con apposita convenzione), ma potrà essere attivata dalla sala operativa regionale anche per eventi rilevanti su tutta la provincia e nelle provincie limitrofe; come già accaduto nei trascorsi anni dove i volontari della Pubblica assistenza AVdC stati impiegati molto nella provincia di Grosseto nei comuni di Castiglion della Pescaia, Grosseto, Castel del Piano e Massa Marittima.

"Al fine di scongiurare particolari situazioni di pericolo - raccomandano -, si invita tutta la popolazione a prestare la massima attenzione e segnalare tempestivamente un principio di incendio (anche se di modesta entità) a uno dei seguenti numeri di servizio pubblico: 115 vigili del fuoco o 800.425425 della sala operativa unificata permanente della regione Toscana".

La termo camera sarà utilizzata anche nel settore protezione civile nella ricerca di persone disperse o infortunate, in quanto permette di localizzare una persona in un ambiente aperto grazie al calore che il corpo umano emana. In tutte queste attività, ormai consolidate in associazione da tempo, in sperimentazione anche un gruppo di volontari specializzati nell’utilizzo dei droni, che potranno essere di ulteriore supporto alla buona riuscita degli interventi.

Per chi è interessato a dedicare parte del suo tempo alle attività di volontariato della Pa AVdC,  è possibile contattarla al numero 320.6507714 o via mail (paavdc@libero.it). In questa nuova stagione la collettività potrà già contare su 9 nuovi volontari che nel mese di maggio hanno partecipato al corso di operatore antincendio boschivo con superamento dell’esame.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità