QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 19°28° 
Domani 18°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 01 luglio 2016

Sport giovedì 09 aprile 2015 ore 11:45

Tutto pronto per il rally

Domani le verifiche tecniche, sabato la gara con la prova speciale di Ulignano conosciuta in tutto il mondo essendo una delle più belle prove del Rally di Sanremo

VOLTERRA — Inizia domani, venerdì 10 aprile, la settima edizione della Liburna Ronde Terra che avrà come epicentro Volterra e tutto il territorio che gravita intorno alla città etrusca per quello che è l’atto finale della seguitissima serie del Raceday Ronde Terra, oltre che per l’Open Rally e per Campionato Sociale Rally Ac Pisa.
La macchina organizzativa della Scuderia Livorno Rally ha predisposto tutta la manifestazione e la cittadina di Volterra si è preparata ad ospitare il numeroso circus rallystico degli appassionati che ogni anno segue la manifestazione, diventato un appuntamento tra i più seguiti del calendario nazionale.
“In effetti - afferma il presidente del Comitato Organizzatore Orlando Padovani  - prosegue il connubio con Volterra che offre attrattive storico-culturali indiscutibili, ma anche paesaggistiche e gastronomiche uniche, unito alla prova speciale oggetto della gara la mitica Ulignano conosciuta fin dagli anni settanta in tutto il mondo essendo una delle più belle prove del Rally di Sanremo valevole per il Campionato del Mondo, fa si che questa manifestazione sia seguita da un pubblico straordinario di appassionati e che i partecipanti provengano non solo da tutta Italia ma anche dall’estero". "Siamo contenti - aggiunge - che l’amministrazione e tutta Volterra abbiano apprezzato il nostro lavoro di promozione del territorio e ci ospitino in un contesto unico come la Piazza dei Priori con uno scenario emozionante per la partenza e l’arrivo oltre che dopo l’effettuazione di ogni prove speciale".

Novità di questa edizione, che ha dato ulteriore interesse, è stato il cambiamento del senso di marcia del tratto cronometrato che sarà quindi effettuato alla rovescia rispetto alle scorse edizioni. Un elemento che rimetterà tutti allo stesso piano e che riporta la gara al 1996 anno in cui fù effettuata in questo senso e dove il portoghese Madeira Rui affiancato da Rodrigues da Silva Nuno uscì di strada al ponticello dell’innesto asfaltato con la sua Toyota Celica Gt Four (st205) e la prova fù invece vinta dal duo belga Thiry-Prevot su Ford Escort RS Cosworth ed era l’ultima prova (PS n. 11) della seconda tappa. Giusto per le statistiche il passaggio precedente di Ulignano era stato appannaggio di Mc. Re-Ginger invece con la Subaru Impreza 555 che si aggiudicò anche la gara. 

Domani l’inizio delle verifiche pre gara, sportive e tecniche che si svolgeranno, come negli anni scorsi, in località Pian dei Gelsi alle porte di Volterra dalle ore 08.15 alle ore 12.30. Sempre nella stessa mattina è previsto lo shake down dalle ore 10.00 alle ore 13.00 in un tratto della prova stessa mentre a partire dalle ore 13.30 sono in programma le ricognizioni che si concluderanno alle ore 16.30 dove saranno consentiti tre passaggi e con solo vetture di serie. L’ingresso al parco partenza inizierà alle ore 17.00 mentre la partenza vera e propria è stabilita alle ore 18.30 dall’Oleificio Cooperativo Pian dei Gelsi a cui seguirà la cerimonia di Partenza nella coreografica piazza dei Priori di Volterra dove alle 18,50 transiterà la prima vettura. Di seguito quindi tutte le altre vetture incentrando nella piazza principale di Volterra l’attenzione del pubblico e dove potranno essere ammirate le vetture ed incontrati gli equipaggi.

La gara si effettuerà sabato 11 aprile con la disputa della prova speciale, la fantastica Ulignano, teatro di epiche sfide negli anni ottanta durante il passaggio del Rally Mondiale di Sanremo, dalla lunghezza di  13,08 chilometri e che sarà ripetuta quattro volte. Intervallata ad ogni passaggio da un Parco Assistenza (loc. Pian dei Gelsi) e da un Riordino di Piazza dei Priori. L’arrivo è previsto sabato 11 aprile alle ore 17.40 nella Piazza dei Priori di Volterra dove è prevista anche la premiazione sul palco. La piazza principale volterrana sarà il fulcro della manifestazione in quanto la direzione gara sarà ospitata nella stessa Piazza presso il Palazzo dei Priori (sede del comune) mentre la Sala Stampa sarà ubicata nelle Logge di Palazzo Pretorio. 

Un centinaio gli equipaggi che hanno aderito alla gara organizzata dalla Scuderia Livorno e che si daranno battaglia nei quattro passaggi previsti, favorito d’obbligo il trentino Taddei che è salito sul gradino più alto del podio ben tre volte e per l’occasione avrà a disposizione una Ford Focus WRC, anche Cobbe su analoga vettura potrà dire la sua forte della vittoria alla recente Ronde della Val Tiberina come anche Bertin che invece con una Citroen C4 WRC si è aggiudicato il Prealpi Master Show oltre che correre per l’occasione per i colori della scuderia Livorno Rally. Altra WRC presente sarà quella di Gulfi con la inusuale Peugeot 307 WRC mentre Piccolotto avrà a disposizione una più recente Ford Fiesta WRC. Bettega e Morato avranno invece a disposizione di due Peugeot 207 Super 2000, numeroso e agguerrito il lotto delle vetture quattro ruote motrici a partire dai Barbero su Mitsubishi Lancer Evo IX, che partirà con il numero uno, il pluricampione Grossi su analoga vettura, come anche l’ideatore del Raceday Alberto Pirelli che da perfetto gentleman driver non poteva mancare a Volterra. Ritorno ed oltretutto con i colori della scuderia Livorno Rally per i fratelli Galleni, Giovanni e Silvia, alle gare con un Subaru Impreza ed analoga vettura sia per Smiderle che per Brazzoli. Da seguire inoltre il giovane Fanari con la Mitsubishi sempre molto veloce come anche Succi ed i locali Feti e Mori ritornati a correre su fondo sterrato. Da seguire anche un altro giovane Simone Tempestini recente vincitore in Romania del Cosvana Winter Rally con la Subaru Impreza che invece si presenterà ai mastri di partenza della Liburna con una b per riprendere confidenza sulla terra con una vettura due ruote motrici visti i suoi impegni a stagionale nel Campionato Mondiale WRC Junior e nel mondiale WRC 2. Ma saranno innumerevoli altri anche i protagonisti del Liburna vista la ottima qualità presente in ogni ordine e grado. Lo scorso anno vinse per la prima volta il duo veneto Hoebling-Fiorini con una Ford Focus WRC che si aggiudicò tre dei quattro passaggi in programma, alle spalle dei veronesi i costanti Romagna e Lamonato su analoga vettura mentre terzo gradino del podio per l’altro veneto Bertin che navigato da Zamboni divideva una Citroen C4 WRC. Di poco sotto il podio il plurivincitore della gara Taddei con a fianco il rientrante Gaspari con una Mitsubishi Lancer Evo IX seguito da Trentin –De Marco invece con la Subaru Impreza Sti. 

Tra le numerose iniziative a compendio della manifestazione organizzate, particolare rilevanza quella della Polizia Locale della Valdera che avrà un proprio equipaggio presente per sensibilizzare soprattutto i giovani sia ad avvicinarsi alle gare in maniera corretta, ma anche avvicinarsi alle istituzioni con il dovere di capire i loro problemi ed aiutarli a risolverli e non apparire solo come organo di repressione. 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport