QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 16°28° 
Domani 17°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 26 maggio 2018

Attualità giovedì 08 febbraio 2018 ore 06:30

Giovanisì, il sindaco invita a fare domanda

Il primo cittadino Buselli ricorda l'apertura del bando per richiedere i contributi all'affitto per i ragazzi che escono dal nucleo familiare



VOLTERRA — Un contributo per il sostegno all’autonomia dei giovani. Dal 5 febbraio è possibile presentare la domanda relativa al nuovo bando per il contributo affitto Giovanisì, il progetto della Regione Toscana. Il bando è rivolto ai giovani toscani dai 18 ai 34 anni che intendono uscire dal proprio nucleo familiare d'origine, usufruendo di un contributo della durata di tre anni per il pagamento del canone di affitto. "Invito le giovani coppie a cogliere queste opportunità che la Regione mette in campo – ha dichiarato Marco Buselli - . A breve ne affiancheremo altre che, assieme al bonus bebè, rappresenteranno un vero e proprio pacchetto di agevolazioni".

Il contributo è rivolto a giovani che, in Toscana, vivono all'interno del nucleo familiare di origine e intendono 'uscire da casa' rendendosi autonomi attraverso la sottoscrizione di un contratto di affitto; ha durata triennale e varia dai 150 ai 350 euro al mese, a seconda della fascia di reddito e della presenza di figli. Possono presentare domanda single e coppie sposate, conviventi o che hanno deciso di convivere, di età compresa tra i 18 e i 34 anni. La data di scadenza per la presentazione delle domande è il 31 marzo 2018.

Il sostegno all'affitto fa parte del pacchetto di opportunità che la Regione offre ai giovani con il progetto Giovanisì, dal servizio civile regionale ai contributi per i tirocini curriculari, non curriculari e i praticantati, dall'inserimento nel mondo del lavoro agli incentivi alla creazione di impresa. Fino ad oggi, con i precedenti 5 bandi finanziati dal 2012 al 2015, Giovanisì ha permesso ad oltre 5.000 giovani di rendersi autonomi.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità