QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 11° 
Domani -3°10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 08 dicembre 2016

Attualità martedì 15 marzo 2016 ore 09:50

Le giornate di primavera aprono il Carducci

Un momento dell'incontro

Due giorni di storia e cultura al liceo artistico. Sarà aperto sabato 19 marzo dalle 15 alle 18,30 e domenica 20 dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18,30

VOLTERRA — Per il secondo anno consecutivo il Fai (fondo ambiente italiano) di Pisa, ha scelto un luogo di Volterra promuovere e radicare il senso di bellezza che caratterizza il nostro territorio. Dopo l’apertura al pubblico della Cappella di San Dalmazio, di proprietà della famiglia Inghirami, quest’anno il luogo scelto è la sede del Liceo Artistico, ex Istituto d’Arte, chiaro esempio di architettura degli anni Trenta.

Le giornate di primavera del Fai sono state presentate venerdì 11 marzo nell’aula magna del liceo artistico Carducci. Si tratta di un evento che da lacuni anni permette di aprire al pubblico piccoli ma significativi luoghi del territorio, valorizzante l'aspetto socio-culturale, estetico o paesaggistico.

nell'aula magna del carducci erano presenti in molti: dal sindaco di Volterra Marco Buselli all’assessore all’Istruzione Alessia Dei, la delegata scuola Fai Maria Rosa Pardi e il capo delegazione Fai di Pisa, Anna Maria Tomassi, oltre ai rappresentanti di alcune associazioni cittadine, docenti, studenti e personale ata dell’istituto.

Gli onori di casa sono stati fatti dal dirigente scolastico Gabriele Marini, che ha ringraziato prima di tutto i presenti, molto numerosi, a conferma dell’attenzione del territorio verso l’iniziativa, motivo di vanto e di orgoglio per tutta l’Istituzione Scolastica. In secondo luogo il Fai che, per il secondo anno consecutivo, ha scelto di collaborare con l’Istituto Carducci e che,con la sua scelta, riconosce alla sede del liceo un valore storico-artistico, ritenendolo un presidio da valorizzare e salvaguardare.

"Il 19 e il 20 marzo prossimi saranno l’occasione per far emergere quello che la scuola è stata, è, sarà - ha dichiarato il dirigente Gabriele Marini - cioè un luogo vivo e dinamico, fucina di sperimentazioni, grazie anche alle dimostrazioni pratiche e alle rappresentazioni che i visitatori potranno vivere".

Doverosi i ringraziamenti del dirigente ai docenti tutti, a partire da quelli di indirizzo e di Storia dell’Arte, per l’impegno profuso in un momento in cui gli impegni non mancano, in particolare agli studenti. Hanno fatto seguito i saluti del sindaco di Volterra che si è dichiarato orgoglioso di avere nel territorio una scuola che ha avuto e continua ad avere riconoscimenti a vari livelli: “Il Liceo artistico è un punto nevralgico come legame con il territorio”. Buselli ha auspicato la costituzione di un gruppo di studenti ciceroni sotto l’egida del Fai.

Il Liceo artistico ha sede in Borgo Santo Stefano, 156. Sarà aperto sabato 19 marzo dalle 15 alle 18,30 e domenica 20 dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18,30.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca