QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 11° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 16 dicembre 2017

Attualità martedì 05 dicembre 2017 ore 06:30

"Ci troviamo d'accordo: siamo alla frutta"

Una riunione del Pd volterrano

Sanità, continua il botta e risposta tra il Partito democratico e il sindaco Buselli. Il Pd ha usato la stessa espressione usata dal primo cittadino

VOLTERRA — Il Partito democratico di Volterra ha risposto al sindaco Marco Buselli riguardo alla situazione della sanità: "Game over - hanno esordito dal Pd - Su una cosa ci troviamo d’accordo: siamo alla frutta (espressione usata dal sindaco nella precedente risposta, ndr). Dopo due mandati siamo arrivati al punto in cui il sindaco e la giunta comunale non sono più interlocutori credibili neanche dalla stessa forza politica che li ha portati a Palazzo dei Priori. Palazzo cui sono così affezionati da volerci rimanere a tutti i costi anche senza avere una maggioranza, come era successo nella precedente legislatura, e in ostaggio di chi, per un solo voto, ha in mano le sorti dell’amministrazione".

"Sulla sanità - sono entrati nel merito dal Pd - insieme a parti sociali, altri comuni, operatori e nostri rappresentanti in Regione abbiamo discusso nel merito delle questioni con l’Asl trovando un punto sul quale far convergere tutti. Buselli, al contrario, nonostante che su argomenti così importanti sia decisiva l'unione dell'intero territorio, sceglie ancora una volta il ruolo dell‘oppositore ad oltranza, mette sul piatto le sorti del nostro ospedale e confida che qualcun altro (noi), al posto suo, continui a portare avanti, in ogni sede, proposte e trattative per mettere in sicurezza il polo ospedaliero".

"Ma ormai il gioco sta per finire per questa amministrazione - hanno concluso dal Pd comunale - che si trascinerà con fatica e senza credibilità e maggioranza alla scadenza del mandato. Game over. Si faccia avanti chi ritiene di potersi addossare l’insostenibile eredità delle due legislature Buselli; con questi potremo finalmente confrontarci e discutere sul futuro della città e del territorio".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità