QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 21°33° 
Domani 21°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 22 luglio 2017

Attualità giovedì 13 luglio 2017 ore 10:30

Porte aperte di notte alla salina

Sabato 15 luglio sarà possibile visitare gli impianti di produzione del sale a Saline di Volterra in notturna

VOLTERRA — Un’occasione unica di accedere agli impianti di Saline di Volterra, accompagnati dal personale della Locatelli, società proprietaria della Salina, che per l’occasione si renderà disponibile ad illustrare i processi di produzione del sale. Il percorso è ricco di fascino, all’interno di un sito industriale che raccoglie testimonianze di un passato che affonda le proprie radici in epoca etrusca, e che rappresenta il cuore di una Comunità nata e cresciuta intorno alla Salina.

Il sale che ancora oggi si produce è un sale di salgemma che raggiunge un livello di purezza al 99 per cento, e proprio per questo apprezzato per molteplici utilizzi.

La visita guidata, della durata di circa 30 minuti, porterà i partecipanti a scoprire il processo di produzione del sale, all’interno dello stabilimento, per arrivare ad ammirare il “salto dell’angelo”, suggestiva cascata di sale che rappresenta il momento più affascinante del percorso.

La Salina è un esempio di archeologia industriale, dove è possibile ammirare anche il capannone opera dell’Architetto Nervi.

Nel pomeriggio, a partire dalle 17,30, si terrà l’evento La Nebbia e il Vino con mercatini artigianali, dimostrazioni di quilling di Aurira Ticciati, e la poesia di Simona Cerri Spinelli.

L’apertura della Salina è prevista per le 21.,0 i partecipanti alle visite in Salina potranno iniziare a presentarsi già dalle 20,30 presso lo stabilimento. In caso di numerose adesioni, verranno formati più gruppi.

Per gli adulti il costo per l’ingresso 3 euro, bambini e ragazzi fino ai 14 anni gratis.

La valorizzazione della Salina si integra con la riscoperta delle antiche Vie del sale, che dalla Salina, grazie alla vicinanza con la Via Francigena, raggiungevano molte località toscane, per consegnare il sale stoccato nei vari magazzini. La valorizzazione di queste antiche vie, oltre a mantenere viva la storia del territorio può essere un occasione turistica per il territorio intorno alla città di Volterra.

L’iniziativa è organizzata dalla Federazione Europea Itinerari Storici Culturali e Turistici, in collaborazione con la società Locatelli, la ProLoco di Saline di Volterra, e con il sostegno del Comune di Volterra.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Cultura