QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 10°21° 
Domani 10°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 01 ottobre 2016

Attualità venerdì 19 febbraio 2016 ore 10:30

Venti alloggi per accogliere gli studenti

Sono 20 i posti disponibili per dormire in città

Confermato il progetto di accoglienza per far dormire i ragazzi in città. Due gli istituti coinvolti. Affitti fino a 200 euro al mese

VOLTERRA — C’è tempo fino a lunedì 22 febbraio per presentare domanda di iscrizione agli istituti superiori di Volterra con l'occasione di ottenere un posto letto e soggiornare quindi in città. Una possibilità non solo per i residenti nel territorio, ma anche per chi proviene da fuori provincia grazie al progetto Studiare e dormire a Volterra messo a punto dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con la Banca e Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, la Scuola Internazionale di Alta Formazione e il sostegno della Regione Toscana.

"Un progetto che ci permette di ospitare tutti coloro che a Volterra trovano la scuola più adatta per costruire il proprio futuro – spiega Alessia Dei, l’assessore all’istruzione del Comune di Volterra – e di incrementare la popolazione scolastica dei nostri istituti".

Il progetto prevede che da settembre a dicembre 2016 nelle strutture del Siaf e da gennaio 2017 in strutture comunali, saranno disponibili 20 alloggi a canone concordato (200 euro al mese) per gli studenti che decideranno di studiare a Volterra.

Due gli istituti: l’Itcg Niccolini con gli indirizzi geometri, amministrazione e finanza, alberghiero, ai quali si aggiungono l’indirizzo industriale con sede a Pomarance e l’alberghiero (sezione casa di reclusione Graziani); e l’ Iis Carducci con gli indirizzi: liceo classico, liceo scientifico, liceo delle scienze umane, liceo artistico. Istituti riconosciuti per elevata qualità dell’insegnamento e qualità della vita al loro interno.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità