QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 19°33° 
Domani 16°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 21 agosto 2017

Attualità venerdì 21 aprile 2017 ore 17:50

Lo spettro della siccità incombe sulla Valdicecina

Foto d'archivio

Scarse precipitazioni. L'allarme del sindaco: "Criticità per l'approvvigionamento idrico". Medicina Democratica chiede a Solvay un dissalatore

VOLTERRA — Poca acqua scende dal cielo a corroborare il fertile terreno della Valdicecina. Così poca che gli amministratori e qualche esperto guardano all'estate con preoccupazione. Stefano Berti della Cia fa notare: "La siccità a livelli di guardia sta compromettendo l'annata dei cereali e delle semine primaverili, con gelate tardive che compromettono vigneti, oliveti, frutteti e ortaggi".

"Ma le criticità potranno riguardare anche l'approvvigionamento idrico della popolazione, con necessità di razionamenti - spiega il sindaco di Volterra Marco Buselli. - Non escludo di ricorrere al prefetto, di concerto con gli altri Comuni del territorio, se dovessero esserci problemi nell'attingimento della risorsa nell'immediato, riguardo ai laghetti collinari cui Asa fa riferimento".

"Nel frattempo va avanti il progetto Asa del raddoppio dell'acquedotto - prosegue Buselli. - Attualmente siamo al 70 per cento della realizzazione. Da Ponteginori a Volterra, risolverà le criticità più importanti del Volterrano ma lascerà anche maggior disponibilità del campo pozzi di Puretta nel resto della Valdicecina".

Sulla questione interviene anche Medicina Democratica, che mette Solvay al centro delle sue considerazioni: "Non c'è più acqua per la popolazione anche a causa della minore piovosità - dichiarano in una nota stampa da Medicina Democratica. - Solvay faccia un dissalatore, da cui ricavi acqua e sale dal mare, liberando la Val di Cecina e tutti i pozzi".

Intorno a questa rivendicazione Medicina Democratica riattiva una raccolta di firme tra la popolazione di tutta la valle, cercando di "spazzare via le mezze misure della Regione e dei Comuni - proseguono in un comunicato - sempre disponibili a inchinarsi agli interessi Solvay. Ai banchetti allestiti - spiegano - si potrà firmare anche contro l'ampliamento della discarica di rifiuti tossici di Bulera, un'altra pesantissima minaccia all'acqua della Val di Cecina".

Di seguito, il calendario dei banchetti allestiti da Medicina Democratica per la raccolta firme.

Volterra sabato 22 aprile dalle ore 9.00 alle ore 13

Pomarance 16 - 20

Montecatini Vdc Ponteginori domenica 23, 9 - 13

Montescudaio 16 - 20

Riparbella lunedì 24 9 - 12

Guardistallo 16 - 20

Cecina mercato martedi 25 9 - 13

Cecina coop 16 - 20

Vada coop mercoledi 26 9 - 13

Castiglionello P. Ginori 16 - 20

Rosignano M.mo giovedi 27 9 - 13

Rosignano Solvay coop 16 - 20

Rosignano Solvay ITI V. Repubblica venerdi 28 12 - 13

Cecina Liceo via Ambrogi Sabato 29 12 - 14

Cecina Marina Domenica 30 16 - 20

Rosignano Solvay mercato lunedi 1 maggio 9 - 13

Saline Volterra martedi 2 maggio ore 9 - 13

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità