QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 15°29° 
Domani 17°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 24 agosto 2017

Attualità venerdì 21 aprile 2017 ore 10:05

"I commercianti erano stati avvertiti"

L'assessore al turismo Gianni Baruffa rispedisce al mittente le accuse sulle modifiche alle concessioni del suolo pubblico. "Delibera di un anno fa"

VOLTERRA — "La minoranza forse dimentica che lo scorso anno è passata una delibera di giunta in cui avvertivamo chi avesse occupazione di suolo pubblico in piazza XX Settembre che ci sarebbero stati dei cambiamenti". Dopole polemiche sollevate dal gruppo di minoranza Volterra Futura arriva la risposta dell'assessore al turismo Gianni Baruffa.

L'opposizione accusava la maggioranza di aver apportato modifiche nei criteri per l'assegnazione del suolo pubblico, senza aver prima interpellato gli esercenti. Ma Baruffa replica: "Nello specifico la delibera diceva: "Rilevato che per quanto attiene la Piazza XX Settembre, oggetto di recenti interventi tesi alla sua valorizzazione, è intenzione dell'Amministrazione procedere a partire dall'anno 2017, tramite modifica al Regolamento sulle occupazioni da parte degli esercizi pubblici, ad una redistribuzione delle superfici occupate sia per restituire identità alla piazza quale luogo di aggregazione e per una migliore fruizione dello spazio pubblico da parte di cittadini e turisti, nonché per garantire una più equa utilizzazione del suolo pubblico da parte delle attività commerciali presenti ed eventuali nuove da insediare".

"Quindi quest'anno abbiamo solamente applicato la delibera - prosegue l'assessore. - Questo non comporta nessuna modifica al regolamento comunale perché non si vanno a toccare gli articoli, ma vengono cambiate le "regole" con delibera di Giunta. Ogni anno potrebbe essere rimodulato il proprio progetto tecnico e presentato all’ufficio competente - spiega ancora Baruffa - perché il suolo pubblico è stagionale, e soprattutto deve passare anche dalle "mani " della Soprintendenza".

"Rimango allibito - commenta l'assessore - nel vedere questo articolo da parte di Volterra Futura, visto che il loro capogruppo è stato anche assessore e dovrebbe sapere benissimo come funzionano queste situazioni. Come ben sanno o fanno finta di non sapere, la richiesta essendo stagionale potrebbe variare tutti gli anni; da un punto di vista tecnico abbiamo anticipato di un anno la notizia di modo che tutti avessero tempo per prendere tutte le iniziative, cosa non avvenuta se non qualche settimana fa".

"A differenza di Volterra Futura ribadiamo che abbiamo programmazione e lungimiranza nelle azioni, elementi che loro non hanno avuto né prima, né ora e né poi. I criteri sono quelli di avere una piazza libera e soprattutto pedonale per poterla usare per alcuni eventi".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cultura