QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 10°22° 
Domani 10°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 24 settembre 2016

Attualità lunedì 25 gennaio 2016 ore 13:25

Studenti, detenuti e disabili pronti a servire

Le prime lezioni su come si prepara un tavolo sono state tenute dai docenti dell'alberghiero. Venerdì 29 la cena di gala nel carcere volterrano

VOLTERRA — Come si prepara una tavola? Quel'è l'ordine delle posate? Dove vanno i bicchieri? Dietro a queste domande c'è un lavoro: quello che i detenuti volterrani, insieme agli studenti della sezione carceraria dell’istituto alberghiero Niccolini e ai ragazzi disabili di Mondo Nuovo, si accingono ad apprendere grazie a un corso dedicato al mestiere.

La prima lezione si è già svolta, ed è il primo passo verso la "Cena di Gal...a", evento che si svolgerà venerdì 29 gennaio alle 19,3 nel carcere di Volterra. I ragazzi di Mondo Nuovo, gli studenti di Volterra, insieme ai detenuti delle Cene Galeotte, hanno appreso i fondamentali sulla preparazione del tavolo e del servizio a tavola. A spigarli sono stati i docenti dell’istituto alberghiero.

Due sommelier della Fisar, delegazione di Volterra, hanno insegnato come si apre una bottiglia di vino, come se ne constata la qualità e tutte quelle modalità rituali affinché il vino possa essere servito e gustato nel migliore dei modi. E' stata anche la prima occasione per una conoscenza e uno scambio di esperienze di ognuno, con la formazione dei gruppi di lavoro eterogenei con finalità operative precise che saranno svelate nella cena di venerdì 29 gennaio: "La cena - spiegano gli organizzatori - sarà un’esperienza importante, non solo per la sua unicità, ma anche per le relazioni umane, sociali e culturali che si sono create.

Al questo primo incontro hanno partecipato anche la direttrice carcere, la dottoressa Maria Grazia Gianpiccolo e Giovanni Furiesi, presidente della sezione soci Coop di Volterra.

La seconda fase sarà quella della preparazione vera e propria della cena nelle cucine del carcere: i cuochi esperti saranno volontari di Mondo Nuovo e rappresentanti dei soci Coop che presteranno la loro opera, portando con sé il bagaglio di conoscenze e tradizioni della cucina Volterrana.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità