Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:05 METEO:VOLTERRA16°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 01 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La gioia incontenibile di Laura Pausini per il Golden Globe

Cronaca martedì 01 aprile 2014 ore 06:55

Campagna di sensibilizzazione contro le deiezioni canine

In paese e nelle frazioni saranno installati distributori di sacchi biodegradabili da usare come paletta e nuovi cestini



POMARANCE — L'Amministrazione Comunale di Pomarance, al fine di combattere l'annoso problema delle deiezioni canine che non vengono raccolte dai padroni degli amici a quattro zampe, lasciando a terra situazioni indecorose e tutt'altro che igieniche per i cittadini e i turisti che usufruiscono dei marciapiedi e dei parchi pubblici, intende nuovamente sensibilizzare la popolazione affinchè le deiezioni vengano raccolte e gettate nei cestini.
Oltre ad essere un obbligo di legge e come tale sanzionabile per i trasgressori, si tratta di un segno di civiltà e di rispetto. Questo è il messaggio chiaro che l'Amministrazione Comunale intende diffondere tra i proprietari dei cani attraverso i nuovi cartelli che sono stati già posizionati, ad esempio in Via dei Fossi dove il problema è più eclatante. Entro l'estate ne saranno posizionati altri nei luoghi più sensibili ed esposti, sia nel capoluogo che nelle frazioni.
Oltre al cartello, il palo viene integrato con un distributore di 'sacchi-paletta' in carta biodegradabile per andare incontro a coloro che, distrattamente, si dimenticano di uscire con il sacchetto sempre pronto all'uso.
Sono stati posizionati anche nuovi cestini nelle aree del capoluogo che, non essendovi più i cassonetti, sono rimaste scoperte, e ne saranno messi altri dove necessario.
Infine, è stato dato mandato agli agenti di Polizia Municipale di effettuare maggiori controlli sul rispetto di tale regola per rimuovere questa cattiva abitudine tra i più irrispettosi ed incivili.
Tutta la popolazione è invitata a collaborare affinchè la convivenza tra uomo ed animale domestico sia sempre più tollerata e accettata da tutti in quanto, se reciprocamente rispettata non crea alcun disagio, anzi, non fa altro che arricchire i rapporti, le relazioni, le persone. Visto che non è facile cogliere i furbetti in flagranza, invitiamo a partecipare alla vita della comunità in modo attivo e collaborativo segnalando eventuali casi conosciuti, in modo da instaurare un meccanismo virtuoso di autocontrollo e rispetto. Se nonostante questa fase di maggiore sensibilizzazione e controllo il problema persiste, non si escludono ulteriori provvedimenti più stringenti con ordinanze ad hoc.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità