Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:24 METEO:VOLTERRA20°35°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 17 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Addio a Piero Angela, il figlio Alberto: «È stato come vivere con Leonardo da Vinci»

Imprese & Professioni lunedì 30 maggio 2022 ore 09:25

​Isola d’Elba, dopo il totano gigante ecco il granchio blu

Il ritrovamento di un totano gigante presso la spiaggia di San Giovanni, a Portoferraio, alla fine di marzo, aveva suscitato enorme scalpore tra gli abitanti dell’isola.



ELBA — Isola d’Elba, dopo il totano gigante ecco il granchio blu

Il ritrovamento di un totano gigante presso la spiaggia di San Giovanni, a Portoferraio, alla fine di marzo, aveva suscitato enorme scalpore tra gli abitanti dell’isola.

Questi animali, infatti, sono amanti delle acque temperate, e popolano solitamente le zone subtropicali degli oceani ma, inaspettatamente, uno di questi esemplari si è spinto fin sulle coste dell’Elba, trovando poi la morte.

Ma, a poche settimane dal rinvenimento della carcassa di questo mollusco cefalopode, ecco che un pescatore si è imbattuto in un altro animale che solitamente popola le aree tropicali, il granchio blu.

L’uomo ha ripescato l’esemplare di questo crostaceo dalle acque di Portoferraio, molto lontano, quindi, dal suo habitat naturale. Il granchio blu, in effetti, vive prevalentemente nella parte occidentale dell'oceano Atlantico, ed è per questo che questo ritrovamento, così come quello del totano gigante, sono considerati eventi anomali, rari ed eccezionali.

Il Paradiso dei pescatori

Ad ogni modo, ancor prima che si verificassero questi straordinari eventi, l’Isola d’Elba era già conosciuta come una delle mete più frequentate dagli amanti della pesca sportiva e delle immersioni.

Che tu sia un pescatore esperto, oppure ti stia avvicinando per la prima volta a questa disciplina, gli eccezionali fondali di quest’isola meravigliosa sono l’ideale per chi ama pescare. Raggiungere l’isola è semplicissimo, puoi effettuare le tue prenotazioni dei traghetti per l'Elba online, e partire alla volta di Portoferraio. Chissà, magari avrai la fortuna di avvistare un altro esemplare proveniente da acque lontane.

Attenzione però, meglio documentarsi sulle regole vigenti, prima di partire. L’isola è ricca di pesci e i suoi fondali sono davvero un paradiso per chi pratica pesca subacquea e pesca sportiva, ma ci sono alcune aree interdette al pubblico e a qualsiasi tipo di attività simile.

Una tra tutte, la zona dello Scoglietto, con l’incantevole spiaggia delle Ghiaie.

Lo Scoglietto

Anche se qui è vietata la pesca, l’area dello Scoglietto è senza dubbio una delle più suggestive e interessanti, per quanto riguarda le immersioni subacquee. Si tratta di una zona di tutela biologica, istituita nel 1971, che si estende fino a Punta Capo Bianco, e che comprende anche la splendida spiaggia delle Ghiaie, famosa per i suoi scogli bianchi e per il mare, trasparente e limpido come pochi.

La spiaggia si trova a ridosso del centro abitato di Portoferraio, a circa un miglio di distanza dallo Scoglietto, ed è l’ideale per trascorrere una giornata di relax, con tutta la famiglia.

Le zone migliori

Ma se l’unico scopo del tuo viaggio, dunque, è la pesca, sei nel posto giusto. Nei fondali dell’isola d’Elba, infatti, si trovano alcune delle specie ittiche più pregiate del Mediterraneo. Dal pesce spada al tonno, dalli molluschi ella aragoste e poi, ancora, scorfani, tracine, calamari e crostacei di ogni tipo, e poi lei, la regina del mare, l’orata, che si trova prevalentemente nella zona di Rio Marina.

Ma l’Elba è ricchissima di aree per la pesca sportiva, a cominciare da Capoliveri, nella zona compresa tra Capo Caldo e Cala Grande, dove si trova anche la meravigliosa spiaggia dell’Innamorata, uno dei luoghi più romantici dell’isola. Altri due punti molto interessanti, dove gettare la lenza, sono Campo dell’Aia e Golfo di Procchio, entrambi a Marciana Marina.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
223 le nuove positività al virus accertate in Toscana. Dal bollettino regionale i dati comune per comune aggiornati alle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità