Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:VOLTERRA8°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 01 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
L'audio della telefonata tra il Papa e Becciu: «Santità, la lettera che mi ha inviato è una condanna»

Attualità giovedì 08 novembre 2018 ore 16:25

Tpl, investimenti nonostante l'incertezza

Il Ctt nord ha presentato stamani dieci nuovi mezzi che entreranno in servizio sulle linee extraurbane. "Ma la situazione è anomala"



PISA — In uno scenario che è di "Incertezza", per via dell'affidamento del servizio sul trasporto pubblico locale su base regionale che vede contrapposti Mobit e Autolinee Toscane, con una gara che ha visto avvicendarsi una guerra di ricorsi e che ancora aspetta di conoscere il pronunciamento della Corte di Giustizia Europa e del Consiglio di Stato, il Ctt nord "prova" a fare il suo lavoro investendo su nuovi mezzi in una "Situazione anomala", definita così dal presidente di Ctt nord Andrea Zavanella.

Le 14 aziende toscane si sono riunite nel consorzio One Scarl, che raggruppa le aziende operanti nel servizio, firmando un contratto ponte con la Regione per due anni, proprio per gestire il periodo transitorio e continuando a portare avanti il trasporto pubblico su gomma, investendo nel rinnovo dei mezzi.

E proprio stamani a Pisa sono stati "Battezzati" dieci nuovi mezzi Euro 6 che vanno a sostituire autobus vecchi, altra tranche di un rinnovamento più complessivo. A mettere "pepe" alla cerimonia ci ha pensato l'assessore del Comune di Pisa Raffaele Latrofa, che ha richiamato la vicenda della gara regionale sul Tpl definendola "Tragica" e parlando di contratto ponte come "Rabbercio".

Il presidente di Ctt nord Zavanella ha assicurato che "Non c'è nessun calo di tensione per il contenzioso in atto" e che "La miglior risposta è quella data oggi con i nuovi mezzi" dicendosi sicuro che le attuali aziende "Svolgeranno il servizio anche in futuro".

Sui mezzi poi alcune precisazioni importanti, con lo stesso presidente che ha parlato di "Montagna da scalare". "Ci facciamo carico di problemi che si sono trascinati e quando siamo arrivati ci siamo ritrovati con mezzi che avevano una vita media di 14 anni, proprio per il buco negli investimenti che c'è stato per alcuni anni".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il percorso scolastico all'Itcgf "Niccolini" di Benedetta Chiarei è stato premiato a Pisa come uno dei migliori di tutta la Provincia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca