comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 10°20° 
Domani 11°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 30 settembre 2020
corriere tv
Omicidio di Lecce, le tappe dall'uccisione di De Santis e Manta all'arresto del killer: la videoricostruzione

Attualità martedì 31 maggio 2016 ore 16:45

L'Asd Centro Diffusione Danza alle nazionali

I ragazzi del terzo corso della scuola di Pomarance sono stati selezionati per esibirsi alle finali a Chianciano Terme a luglio



POMARANCE — Uno dei gruppi di danza dell’Asd Centro Diffusione Danza di Pomarance è stato ammesso a partecipare alla finale regionale della rassegna “Città in Danza” che si terrà dal primo al tre luglio a Chianciano Terme.

Lo scorso primo maggio due corsi della scuola di danza si erano recati a Firenze per le selezioni per la finale. Uno era il corso avanzato (ragazze dai 16 ai 25 anni) e l'altro era del terzo corso (bambini e ragazzi dai 9 ai 13 anni).

I due gruppi si sono esibiti in due coreografie di stile classico contemporaneo. Entrambe sono state create e dirette dall’insegnante e coreografa Grazia Pescucci.

Pochi giorni fa, i ragazzi del terzo corso si sono visti arrivare la convocazione per partecipare alla finale di Chianciano Terme proprio nella serata di apertura.

"La loro coreografia - spiegano dal consiglio dell'Asd in una nota - oltre ad essere ben costruita e con le qualità sopra descritte, aveva anche un senso sociale. Un gruppo di ragazzi che fuggono: da una scuola? Da una guerra? Da una persecuzione religiosa o politica? Non è importante la motivazione, alla quale la coreografia non vuole dare una maggiore specifica, perché invece è importante la reazione di questi ragazzi. La paura, la tristezza e la lontananza da ciò che è caro vengono sopraffatte, nel corso della coreografia, dalla vitalità, la gioia di vivere e l’allegria che è propria di ciascun ragazzo che mai si sentirà solo finchè si troverà con altri ragazzi con la stessa voglia di vivere. Colpisce la posa finale in cui uno degli allievi viene innalzato su una piramide fatta dal resto del gruppo, quasi a significare che ciascuno può sentirsi un re sul proprio trono se il gruppo gli fa da supporto". 

Nel frattempo, il 18 giugno al Teatro dei Coraggiosi si terrà il saggio di fine anno.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Imprese & Professioni

Attualità

Cronaca

Sport