QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 13°20° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 17 ottobre 2019

Cronaca lunedì 10 marzo 2014 ore 10:30

Servizio del 118: quando le critiche non aiutano

La Misericordia di Castelnuovo svolge il servizio di emergenza medica nei comuni di Castelnuovo e Pomarance ed in seconda chiamata su quello di Monterotondo Marittimo



CASTELNUOVO — La Misericordia di Castelnuovo Val di Cecina, che gestisce i servizi del 118, si difende dalle accuse di ritardo in un episodio di soccorso, mosse, anche a mezzo stampa, da una cittadina.
Il Governatore Massimo Ciampi illustra il funzionamento dell'emergenza medica territoriale e ci tiene a chiarire "che ogni intervento, svolto su attivazione della Centrale Operativa del 118, viene seguito nei minimi particolari sia dal punto di vista medico che da quello gestionale". "Il controllo gestionale degli interventi - scrive Ciampi in una nota - consiste nella registrazione da parte della Centrale Operativa del 118 di tutti i tempi impiegati nello svolgimento di ogni singolo servizio. Risultano infatti disponibili, per ognuno di questi, oltre al codice di criticità sanitaria, anche l’ora di attivazione, l’ora di arrivo sul luogo di chiamata, l’ora di ripartenza dall’abitazione del paziente, fino al termine della missione".
"Capisco - dice Ciampi - che quando i familiari sono in attesa del soccorso, il tempo di attesa diventa interminabile, ma prima di arrivare a scrivere sulla stampa sarebbe opportuno valutare bene i fatti". 
Il Governatore della Misericordia spiega che "il codice di criticità sanitaria viene assegnato dalla Centrale Operativa in base alla gravità dello stato di salute del paziente, stabilito dagli operatori di Centrale a seguito del colloquio telefonico con la famiglia, in occasione della chiamata di soccorso". Il codice può essere: ROSSO, quando si tratta di intervento molto critico dove risultano compromesse una o più funzioni vitali; GIALLO, quando si tratta di intervento mediamente critico dove non risultano compromesse le funzioni vitali; VERDE, quando si tratta di intervento poco critico".
"L’ambulanza medicalizzata di Castelnuovo ed i suoi operatori volontari della Misericordia - illustra Massimo Ciampi - costituiscono il Punto di Emergenza medica Territoriale ed hanno il compito di svolgere i servizi su tutto il territorio dei comuni di Castelnuovo e Pomarance ed in seconda chiamata su quello di Monterotondo Marittimo (Grosseto)". "Quindi - aggiunge - risulta intuibile, come del resto più volte è successo, che non sempre l’ambulanza è pronta ad intervenire immediatamente a fronte di una chiamata, perché potrebbe essere già impegnata in altro servizio".
"Il fatto che l’equipaggio si sia messo in contatto con la famiglia durante il tragitto -chiarisce il governatore - è una normale routine quando siamo chiamati ad intervenire in luoghi fuori dal paese, in poderi od in altri siti non presenti sui navigatori GPS che sono in dotazione su ogni nostra ambulanza". 
Ciampi invita poi a chiedere chiarimenti direttamente agli operatori e agli uffici della Misericordia, o direttamente al 118. "Per gli stessi valori di solidarietà e di aiuto verso il prossimo che animano i nostri principi - scrive il governatore - saremmo stati ben felici di ascoltare e chiarire i problemi senza nessuna difficoltà".
"Il nostro costante incarico - conclude Masimo Ciampi - affidato solamente a personale 'volontario', che si impegna e si avvale del proprio tempo libero per svolgere questo grande lavoro verso il prossimo, è quello di migliorare la propria attività nell’ottica e con l’obiettivo di aiutare e soccorrere, nel miglior modo possibile, tutti coloro che ne hanno bisogno". "Le critiche sono ammesse - aggiunge - quando sono vere e costruttive".
Fonte: Misericordia Castelnuovo VdC



Tag

Migranti, naufragio a Lampedusa: i corpi ritrovati tra robot e lacrime

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Politica