QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 6° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
giovedì 12 dicembre 2019

Cronaca lunedì 07 aprile 2014 ore 07:00

Si approva il bilancio: meno tasse e investimenti per le frane

Tra viabilità e imposte: il Comune investirà un milione di euro per la frana del borgo e abolirà la Tasi e l'Imu per chi cede la seconda casa ai figli



CASTELNUOVO — Si riunisce oggi, lunedì 7 aprile, il consiglio comunale di Castelnuovo Val di Cecina. Una seduta particolarmente importante perché all'ordine del giorno c'è l'approvazione del bilancio.
Un bilancio che, tra l'altro, deve essere approvato entro il 10 aprile affinchè siano inseriti tutti gli interventi necessari per procedere ai lavori sulle frane presenti nel territorio del Comune. Gli interventi urgenti eseguiti finora, infatti, sono stati resi possibili grazie ad atti di delibere del Comune, altrimenti non si sarebbe potuto intervenire in alcun modo, ad esempio sulla frana dell'antico borgo. Frana che costerà un milione di euro, messi a bilancio per permettere gli interventi che partiranno a giugno e dureranno circa sei mesi prima che la strada comunale possa essere riaperta. Con questo milione saranno eseguiti i primi lavori minimi, come le paratie e il consolidamento delle mura, ma successivamente per le rifiniture serviranno altri soldi.
Sempre in tema di frane e viabilità, anche per la Strada delle Valli del Pavone, tratto di competenza della Provincia di siena, saranno investiti circa 30-40mila euro dal Comune per riaprire il transito al traffico leggero tra circa 20 giorni: è necessario attendere gli esiti di un ulteriore monitoraggio, visto che la frana si muove ancora.
Sulle tasse, tuttavia, arrivano le novità più importanti che saranno messe a bilancio: viene azzerata la Tasi, la nuova tassa sui servizi indivisibili, e anche l'Imu per chi concede le seconde case ai figli.
La Tasi, tassa comunale sui servizi pubblici come illuminazione, fognature e manutenzione delle strade, avrà un indice di moltiplicazione pari a zero e quindi di fatto i cittadini non la pagheranno. Una agevolazione importante per i proprietari di prime e seconde case, ma anche per gli immobili commerciali, resa possibile dal fatto che il Comune ha una buona disponibilità economica, anche grazie ai contributi provenienti dallo sfruttamento della geotermia.
L'abolizione dell'Imu sulle seconde case è una agevolazione pensata per i proprietari che cedono i propri alloggi in comodato d'uso gratuito ai propri figli. L'operazione poteva essere fatta a partire da ottobre 2013 ed è già stata messa in pratica dal vicino Comune di Radicondoli.
Nel bilancio, infine, tra le altre voci, dovrebbe essere inserita anche la gestione e la manutenzione della piazzola dell'elisoccorso.



Tag

Mes, Lucidi annuncia voto in dissenso, contestato dalla ex-M5s Nugnes e dai compagni di gruppo

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Cronaca