Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:20 METEO:VOLTERRA11°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 05 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Audio - Dentro la macchina di Messina Denaro con la foto scattata da lui: «Sono fermo per sta commemorazione della m...»

Attualità venerdì 02 dicembre 2022 ore 15:00

Toscana 'sparsa', 120.000 luoghi con una sola casa o due

L'intervento del presidente Giani al convegno
L'intervento del presidente Giani al convegno
Foto di: Stefano Ciuoffo / Facebook

La valorizzazione della Toscana diffusa passa per i Comuni piccoli e medi, ed è sulla loro rigenerazione urbana che scommette la Regione



SAN ROMANO IN GARFAGNANA — Sono almeno 120.000 in Toscana i luoghi presidiati da una o due abitazione: è la Toscana diffusa, fatta di tanti Comuni sparsi di piccole o medie dimensioni sulla cui rigenerazione urbana scommette la Regione. E' stato proprio questo il tema oggi al centro del convegno organizzato dalla Regione Toscana insieme ad Anci presso il Parco dell’Orecchiella nel Comune di San Romano in Garfagnana, intitolato appunto “Rigenerazione urbana nei Comuni di piccole e medie dimensioni”.

La valorizzazione di aree considerate periferiche solo da chi non ci vive passa per infrastrutture e servizi, e attraverso vari focus tematici sono stati esattamente questi i temi affrontati dal presidente della Regione Eugenio Giani e dagli assessori regionali Serena Spinelli (politiche sociali), Stefano Baccelli (trasporti, urbanistica e territorio) e Stefano Ciuoffo (infrastrutture informatiche e alla digitalizzazione).

“Possiamo dare un segnale forte della nostra volontà di valorizzare la Toscana diffusa, facendo sì che siano riqualificate zone importanti e contribuendo a contrastare lo spopolamento delle porzioni di territorio interne e montane - ha affermato Giani - perché consideriamo le aree interne come parte fondamentale e fondante della nostra regione dove esistono almeno 120.000 luoghi presidiati soltanto da una o due abitazioni“.

“Siamo di fronte – ha aggiunto il presidente – ad uno strumento importante di tipo urbanistico ed edilizio, che fortunatamente non soffre degli ‘impaludamenti’ di altre misure e che si mostra quindi più flessibile e più un grado di raccogliere o catalizzare finanziamenti. Quindi invito senz’altro a sviluppare i master plan di rigenerazione urbana, che hanno le maggiori possibilità di essere finanziati", ha aggiunto invitando le amministrazioni comunali a imboccare questa via per qualificare anche sotto il profilo ambientale i luoghi. 

L'assessore Ciuoffo ha spostato l'asse del ragionamento sulla rigenerazione territoriale, non solo urbana, puntando il dito sulle carenze in termini di collegamenti informatici là dove il numero di cittadini potenzialmente abbonati a un servizio di connessione è più esiguo: “E’ in casi come questi, e sono tanti, che interviene la Regione con finanziamenti propri e attingendo a fondi nazionali ed europei, per garantire la copertura nelle aree cosiddette bianche”, ha detto annunciando per il 2026 l'obiettivo di connettere compiutamente tutte le zone definite grige.

“I Comuni piccoli e medi, insieme alle nostre città, compongono quel meraviglioso puzzle che è la Toscana, ciascuno esprimendo una nota diversa e caratterizzante della nostra identità”, ha sottolineato Spinelli. 

“La Toscana – ha evidenziato Baccelli - si è dotata di una di una legge, la 65 del 2014, che ha l’obiettivo di non sprecare suolo, da perseguire attraverso l’affermazione di un altro valore, quello della rigenerazione urbana, della riqualificazione. I Comuni toscani si sono dimostrati attivi rispetto all'applicazione della legge, adottando e approvando la pianificazione prevista". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco l'elenco dei prezzi del carburante in provincia di Pisa. Comune per comune gli impianti più economici dove fare rifornimento.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità