Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:36 METEO:VOLTERRA14°28°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 28 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Greta Thunberg a Milano: «Le politiche sul clima tutte bla, bla, bla»

Politica lunedì 07 gennaio 2019 ore 17:00

L'attività 2018 dei parlamentari pisani

Dai dati "OpenPolis" Ziello e Ceccanti tra i deputati più presenti a Montecitorio. Cenni e Ciampi sono state assenti ad un quarto delle votazioni



ROMA — 77,60 per cento è il valore medio delle votazioni del voto elettronico in aula dei deputati in parlamento della corrente legislatura iniziata con il voto del 4 marzo 2018. Tra gli eletti in provincia di Pisa i due uomini Edoardo Ziello (Lega) e Stefano Ceccanti (PD) lo superano abbondantemente mentre le due donne Lucia Ciampi (PD) e Susanna Cenni (PD) sono appena sotto.

I dati sono quelli di OpenParlamento della Fondazione OpenPolis. Oltre alle presenze in aula sulla piattaforma online vengono riportati anche altri indicatori: gli atti sui quali il parlamentare lavora, il comportamento nelle votazioni ed il voto ribelle ovvero quando il deputato esprime un voto diverso da quello del gruppo parlamentare a cui appartiene (un indicatore puramente quantitativo del grado di ribellione alla "disciplina" del gruppo). Al 31 dicembre 2108 hanno espresso un voto ribelle la Cenni e tre Ceccanti.

Edoardo Ziello, uno dei più giovani onorevoli della Repubblica, da buona matricola risulta in assoluto tra i più assidui a Montecitorio con il 99,25 per cento di presenze (Bella e Orrico del M5S non sono mai stati assenti). La sua attività fino ad oggi è stata prevalentemente quella di votare a favore dei provvedimenti del governo giallo-verde. La sua firma compare solo su una interrogazione a risposta orale, una interrogazione a risposta scritta, due ordini del giorno in assemblea e due emendamenti. E' stato relatore di tre disegni di legge e cofirmatario di 69 atti.

Molto intensa invece l'attività del Dem Stefano Ceccanti, Componente Commissione permanente I Affari costituzionali. Presente a quasi tutte le votazioni (96,16 per cento) ha presentato dieci disegni di legge, diciotto interrogazioni a risposta scritta, cinque ordini del giorno in assemblea e 86 emendamenti. E' stato co-firmatario di 379 atti.

Lucia Ciampi, Componente Commissione permanente VII Cultura, nella sua carriera parlamentare di 308 giorni ha partecipato al 76.16 per cento delle votazioni ed ha presentato a sua firma il disegno di legge Modifiche al decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, in materia di sicurezza degli edifici scolastici; ha co-firmato 306 atti e presentato sette interrogazioni in commissione, otto ordini del giorno in assemblea e sette emendamenti.

Infine Susanna Cenni, deputata PD eletta nel collegio Poggibonsi-Valdera. Vicepresidente della Commissione permanente XIII Agricoltura è stata prima firmataria di dodici disegni di legge, quattro interpellanze, due interrogazioni a risposta scritta, sedici in commissione, una risoluzione conclusiva, dieci ordini del giorno in assemblea e 58 emendamenti. Ha partecipato al 75,22 per cento delle votazioni.

Dai dati OpenPolis è pertanto palese che la maggiore attività parlamentare viene svolta dai deputati a tempo pieno Stefano Ceccanti e Susanna Cenni. 

Lucia Ciampi infatti oltre ad essere parlamentare è sempre Sindaco del Comune di Calcinaia, Consigliere della Provincia di Pisa e Presidente dell'Unione Valdera. Edoardo Ziello è anche Assessore al Welfare al Comune di Cascina.

Da dire inoltre che Ceccanti e Cenni siedono a Montecitorio rispettivamente da 5 anni e 263 giorni e da 10 anni e 254 giorni e l'esperienza sicuramente li aiuta.

La camera riaprirà mercoledi 9 gennaio con la seduta n. 107 ed i nostri parlamentari riprenderanno il lavoro discutendo proposte di legge su temi internazionali: Accordo Italia-Montenegro di cooperazione culturale e istruzione, Accordo  Italia-Laos di cooperazione culturale, scientifica e tecnologica, Accordo Italia-Giappone concernente trasferimento di equipaggiamenti e tecnologia di difesa.

Di problemi e nazionali e locali se ne parlerà certamente più avanti. Elezioni anticipate permettendo.

In ogni caso buon lavoro per il 2019.

Livio Gabbrielli

© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Disagi per l'ondata di maltempo anche in Valdicecina. A Castelnuovo un fulmine ha colpito un cedro nei giardini pubblici
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Cronaca

Spettacoli