Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:14 METEO:VOLTERRA16°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 03 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Amadeus e la gag del 'piccolo' Fiorello: «Mi sono ristretto, mi hanno lavato male»

Cronaca giovedì 07 gennaio 2021 ore 13:21

Quattro cavalle salvate dal macello

Salvate dal macello quattro cavalle, una vita nuova grazie ai Nas dei Carabinieri e a Italian Horse Protection, dove sono arrivate



VOLTERRA — Sono arrivate al Centro di recupero gestito da IHP a Tignano (Volterra) Louisiane, Lys, Jacinthe, Heroine, quattro cavalle salvate per un soffio dal macello grazie ad un'operazione del Nas dei Carabinieri di Parma e affidate all'associazione che si è offerta di dare loro una nuova vita.

Le quattro cavalle – dopo aver affrontato un viaggio estenuante dalla Francia all'Italia, con numerosi passaggi di mano fra diversi commercianti di bestiame – sono arrivate a Correggio (Reggio Emilia) per essere macellate: qui, grazie a un sospetto del titolare del macello e allo scrupolo del veterinario della Asl incaricato dei controlli, sono emersi dubbi sull'autenticità dei passaporti. L'intervento del Nas di Parma e le successive verifiche hanno permesso di accertare che le quattro cavalle erano registrate in Francia come non destinate alla produzione alimentare e che i documenti erano stati falsificati per poterle macellare. Gli animali sono stati sequestrati dalla magistratura e, successivamente, con proprio decreto ha affidato i quattro cavalli salvati a IHP.

“Questa volta è andata bene – commenta il presidente di IHP, Sonny Richichi – ma purtroppo in tanti, troppi, altri casi il lieto fine non c'è: da anni denunciamo che falsificare i documenti dei cavalli trasformandoli da non DPA in DPA è una prassi, spesso usata per trasformare in bistecche animali che non sono più produttivi per i circuiti dell'ippica e degli sport equestri. Per poter eseguire i controlli in modo semplice ed efficace serve un'anagrafe seria e trasparente che ad oggi manca, prestando il fianco ad operazioni illegali”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cultura

Cronaca