Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:VOLTERRA10°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 23 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dal patto del Nazareno all'elezione di Mattarella, i giorni del Quirinale - Il videoracconto

Attualità giovedì 30 luglio 2015 ore 14:15

Contratto Fiume Cornia: si riprende ad ottobre

La Regione convocherà a breve i Consorzi di Bonifica in Regione per un confronto ed un approfondimento



CAMPIGLIA MARITTIMA — Martedì 14 luglio si è tenuto nella Saletta Comunale di Venturina Terme il secondo incontro del ciclo Verso un Contratto di Fiume per il Cornia al quale ha partecipato anche l'assessore regionale Fratoni

Dopo un primo appuntamento con gli enti e i soggetti pubblici, il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa ha organizzato questo secondo momento di confronto ed approfondimento con Associazioni, Organizzazioni Sindacali, Ordini Professionali, Comitati e tutti quei soggetti portatori di interessi legati al Fiume Cornia. A testimoniare l'importanza del tema in discussione e l'attenzione a questo proposito della Regione Toscana, l'assessore all'Ambiente e alla Difesa del Suolo della Regione Toscana Federica Fratoni e il presidente dell'Urbat, Marco Bottino che hanno portato i loro saluti. 

Il nuovo assessore Fratoni, ha sottolineato la rilevanza e l'innovazione dello strumento contratto di Fiume, elogiando i Consorzi di Bonifica che hanno deciso di cimentarsi in questa importante sfida tesa a sviluppare una nuova cultura e un nuovo approccio alla gestione dei corsi d'acqua. “Da parte mia disponibilità e collaborazione a proseguire su questa strada” ha detto l'assessore che convocherà a breve i Consorzi di Bonifica in Regione per un confronto ed un approfondimento

“Un lavoro importante ed impegnativo – ha rimarcato il presidente Bottino – che vuole concretizzare un nuovo modo di lavorare ed approcciarsi a opportunità e criticità dei Fiumi. Non solo chiacchiere e lo dimostrano le risorse stanziate dalla Regione Toscana che noi intendiamo intercettare per sostenere e sviluppare progetti seri ed innovativi".

Insieme al Consorzio di Bonifica a condurre il convegno il CIRF Centro Italiano di Riqualificazione Fluviale nelle persone di Giancarlo Gusmaroli e Laura Leone che dopo aver introdotto il Contratto di Fiume si sono concentrati sul Cornia e sulla percezione dello stesso da parte dei soggetti coinvolti. 

“Una fase preliminare questa – ha spiegato il presidente del Consorzio Giancarlo Vallesi – che ci permette di far conoscere lo strumento del Contratto di Fiume e lavorare per sensibilizzare alle sue potenzialità e al suo utilizzo. Ringrazio la Regione Toscana ed in particolare l'Assessore Fratoni per la sua presenza a testimonianza della validità del progetto che stiamo portando avanti.”. 

Nel mese di ottobre il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa, in collaborazione con il CIRF, proseguirà, a seguito delle analisi e delle indagini, il lavoro della seconda fase del progetto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi contagi sono stati individuati tra gli oltre mille emersi in provincia di Pisa nelle ultime ventiquattro ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Politica