Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:VOLTERRA14°20°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 25 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella tra i primi al seggio a Palermo a votare per le elezioni

Attualità martedì 14 giugno 2022 ore 09:29

Festa dell'accoglienza al parco del Boschetto

A breve corsi di lingua italiana per gli adulti e la possibilità ai bambini ucraini di partecipare ai centri estivi del paese



MONTESCUDAIO — L'accoglienza delle famiglie fuggite dalla guerra in Ucraina si traduce in tante piccole e grandi azioni concrete. La festa al parco del Boschetto organizzata qualche giorno fa, è stata - come spiegato dalla sindaca di Montescudaio Simona Fedeli "una festa vera, piena di allegria, è stata solo il segno di questa condivisione che sta coinvolgendo tutta la comunità”. 

Nel centro di accoglienza comunale allestito in convenzione con la Prefettura con la gestione di Arci Solidarietà sono ospitati da qualche settimana mamme con bambini con età che va da 1 a 16-17 anni. Circa 23 ospiti, 13 adulti e tutti gli altri bambini. Il tessuto associativo si è dimostrato subito attivo e operativo, dalla Croce Rossa Italiana nelle sezioni di Guardistallo e Casale, a Gemellaggio Montescudaio. Obiettivo: creare e mettere a disposizione una rete di servizi. 

“A breve – ha proseguito la sindaca - inizieranno una serie di corsi di lingua italiana per gli adulti a Montescudaio e offriremo la possibilità ai bambini di partecipare ai nostri centri estivi. In campo ci sono anche due psicologhe, impegnate nell'ascolto, e stiamo provando a proporre anche iniziative legate allo sport. Alcune mamme sono state già inserite in progetti di lavoro”. La 'squadra' che si è formata comprende anche una famiglia ucraina con 2 bambini che vive stabilmente sul territorio ormai da qualche mese: “Il loro aiuto è fondamentale per capire e soddisfare i bisogni quotidiani delle mamme e dei bambini accolti più recentemente. Il nostro compito, adesso, è quello non solo di rispondere alle necessità che emergono ma anche restituire, per quanto è nelle nostre capacità, un po' di quella normalità che è oggi il desiderio primario che leggiamo negli occhi sia degli adulti che dei ragazzi. Il nostro impegno sarà far sentire queste famiglie parte della nostra comunità”. 

Così come è stato nella festa dell'accoglienza con il parco addobbato con i colori gialloazzurri; merenda offerta dall'Associazione Gemellaggi Montescudaio e giochi con l'animazione di Arci Bassa Val di Cecina e la musica grazie all'orchestra dell'istituto Griselli i cui ragazzi hanno suonato l'inno ucriaino. 

“Chiunque voglia collaborare, associazioni e cittadini, all' accoglienza può donare giochi per bambini, pennarelli, matite, quaderni e altri materiali, contattando il Comune, Arci solidarietà, Cri, Gemellaggio Montescudaio”, ha concluso la sindaca Fedeli.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, sabato 24 Settembre, i nuovi contagiati sono in leggera diminuzione rispetto a ieri. In Toscana registrati 5 nuovi decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Politica