Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:30 METEO:VOLTERRA17°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Letizia Moratti balla e canta con Ivana Spagna sulle note di «The Best»

Attualità giovedì 27 ottobre 2022 ore 09:54

Innovazione digitale, contributi a fondo perduto

Foto di repertorio

La sindaca Fedeli: "Opportunità importante da segnalare alle imprese che intendano investire nell’innovazione digitale"



MONTESCUDAIO — La Regione Toscana ha promosso un bando per sostenere, attraverso la concessione di agevolazioni sotto forma di contributi a fondo perduto in conto capitale, progetti di economia collaborativa che si sviluppino attraverso l’innovazione digitale nelle aree interne. Il Comune di Montescudaio e tra quelli ammessi. Il bando è rivolto a imprese e microimprese che intendano promuovere servizi condivisi di tipo digitale. 

“Ci sembra un’opportunità importante da segnalare alle imprese del nostro territorio che intendano investire nell’innovazione digitale, come ad esempio sedi di lavoro condivise in coworking” a evidenziato la sindaca Simona Fedeli. 

Per promuovere e divulgare questa opportunità il Comune ha organizzato per venerdì 28 Ottobre alle ore 17 un incontro che si svolgerà nella sala del Poggiarello al quale sono invitati tutti i rappresentanti delle imprese e microimprese del territorio. All’incontro parteciperà Marco Antonelli, professore ordinario dell’Università di Pisa.

La Regione ha messo a disposizione un totale di 1,8 milioni di euro. I soggetti partecipanti dovranno presentare progetti che, attraverso l’adozione di tecnologie digitali, devono essere finalizzati alla realizzazione di forme di economia collaborativa intesa come possibilità di fruizione condivisa di servizi che a loro volta devono consentire il perseguimento dei seguenti obiettivi per i territori in cui sono localizzati i soggetti richiedenti: ripopolamento per attrazione di nomadi digitali e smart workers; ripopolamento per insediamento di nuove imprese; incremento del livello e contenuto di innovazione della attività economiche nel Comune interessato dal progetto.

L’aiuto sarà concesso sotto forma di contributo a fondo perduto pari al 60% del totale del progetto ammesso e per un valore da un minimo di 20.000 euro ad un massimo di 150mila euro. Sul contributo concesso è richiesto un cofinanziamento nella misura minima del 40% dell’importo totale del progetto.

Il bando è stato aperto a Settembre e andrà avanti fino ad esaurimento risorse. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I Carabinieri setacciano alcune zone dei due Comuni: segnalate 10 persone in possesso di cocaina e hashish e ritirate tre patenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità