Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:30 METEO:VOLTERRA16°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 22 marzo 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Mergellina, parla l'amico-testimone: «È morto tra le mie braccia, esplosi più colpi»

Attualità venerdì 17 ottobre 2014 ore 23:42

Geotermia: favorevoli o contrari?

A Casole un referendum comunale: i cittadini potranno esprimersi in merito al progetto di ricerca della Società Magma Energy nel territorio



CASOLE D'ELSA — "Lei è favorevole allo sviluppo industriale della geotermia nel Comune di Casole?" 
LA CONSULTAZIONE POPOLARE. E' questo il quesito al quale i cittadini del Comune di Casole d'Elsa saranno chiamati ad esprimersi il 29 e 30 novembre prossimi: per quella data il Consiglio Comunale ha indetto una consultazione popolare. Con un "sì" o con un "no" i casolesi potranno votare in quello che appare come un vero e proprio referendum comunale. Parteciperanno al voto tutti i residenti nel comune di Casole d’Elsa, comunitari ed extracomunitari, che abbiano compiuto i 16 anni di età entro il 31 dicembre 2014, oltre a tutti coloro, italiani e stranieri, che abbiano proprietà immobiliari (immobili e terreni) o che siano titolari di attività nel Comune e che facciano richiesta di votare entro il giorno 10 novembre 2014.
LE MOTIVAZIONI. Da oltre tre anni il territorio di Casole è interessato dal progetto di ricerca geotermica della Società Magma Energy, che riguarda anche i Comuni di Castelnuovo Val di Cecina, Colle Val dElsa, Radicondoli, San Gimignano e Volterra.
Il Comune di Casole ha fin dall’inizio affermato la propria contrarietà al progetto di ricerca industriale "ritenendolo in netto contrasto con la strategia di sviluppo sostenibile perseguita da anni che ha portato Casole ad un elevato standard qualitativo". Il Consiglio Comunale chiede che "immediatamente la Regione Toscana blocchi il progetto di ricerca di Magma Energy" e la Giunta Comunale "chiede con forza che istituzioni democratiche come la Regione tengano conto di questa volontà, qualunque essa sia".
LA LETTERA A ROSSI. Il sindaco Piero Pii ha inviato una lettera al Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, illustrando le modalità della consultazione e chiedendo che partecipi ad un consiglio comunale aperto. "Lei, nel corso della recente campagna elettorale di maggio - scrive Pii a Rossi - è stato a Casole e si è espresso in merito al progetto di ricerca presentato dalla Magma Energy dando la sua disponibilità a ritornare per approfondire meglio la posizione della Giunta Regionale". "Poiché è interesse di questa Amministrazione fornire agli elettori la maggior conoscenza possibile della varie posizioni, a partire da quella certamente rilevante dell'Ente che dovrà decidere in merito al progetto presentato dalla Magma Energy - aggiunge il sindaco - sono a richiedere la sua disponibilità a partecipare ad un Consiglio comunale aperto".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, martedì 21 Marzo, sono segnalati 291 casi positivi in tutta la Toscana. Registrati anche 5 nuovi decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Politica