QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 13° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 26 febbraio 2020

Cronaca mercoledì 02 luglio 2014 ore 06:25

La scuola di Villamagna riaprirà entro la fine dell'anno scolastico

I bambini restano a Volterra, ma svolgeranno alcune ore curricolari di italiano e matematica in un gruppo di classe ben distinto e autonomo dagli altri



VOLTERRA — Un pacchetto di agevolazioni e lavori per il recupero e la ristrutturazione della scuola di Villamagna. Ad annunciarli è il sindaco di Volterra Marco Buselli che venerdì 4 luglio alle 21,15 al circolo Acli della frazione incontrerà i cittadini per illustrare le novità.

Al fine di permettere un regolare e qualificato svolgimento delle lezioni nelle classi della scuola primaria di Villamagna, l’amministrazione comunale è riuscita a reperire i fondi necessari per l’attivazione di classi articolate. Ciò permetterà, rimanendo l’attuale numero di bambini iscritti, in accordo e con il supporto organizzativo e didattico dell’Istituto Comprensivo, di svolgere alcune ore curricolari di italiano e matematica in un gruppo di classe ben distinto e autonomo dagli altri. Una possibilità che consentirà ad alunni di età diverse di seguire percorsi formativi specifici.

Nel frattempo il Comune di Volterra sta lavorando per provvedere quanto prima alla riapertura dell’edificio scolastico a Villamagna. I lavori dovrebbero essere completati nel corso del prossimo anno scolastico, e per chi deciderà di iscrivere i bambini alla scuola temporaneamente allocata a Volterra, il trasporto scolastico sarà gratuito.
"Si tratta di un intervento significativo da 514mila euro - spiega il sindaco Buselli - per cui devo ringraziare la Regione Toscana e la Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, che, insieme al Comune, hanno deciso di contribuire per il recupero e la ristrutturazione della scuola, accettando la mia richiesta". 

"Villamagna ha diritto ad una scuola - afferma il primo cittadino - perché il paese deve continuare a vivere e per questo servono servizi qualificati". "Un ringraziamento importante – conclude - va all'Istituto Comprensivo di Volterra, che ha saputo gestire la difficile fase di transizione ed è riuscito a mettere in piedi un'offerta di qualità per i piccoli".
Fonte: Comune di Volterra - Ufficio stampa



Tag

Il vice ministro della Salute iraniano suda in conferenza: positivo al coronavirus

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità