Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:17 METEO:VOLTERRA6°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 06 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, la lezione di Burioni: «Il vaccino ha salvato 500 mila vite in Europa. Vogliatevi bene e vaccinatevi»

Lavoro martedì 25 novembre 2014 ore 12:31

Lavoro in agricoltura: tutte le novità

Un incontro con le aziende dedicato agli incentivi per assumere giovani tra 18 e 35 anni che negli ultimi sei mesi siano risultati privi di impiego retribuito



GUARDISTALLO — Gli incentivi per le assunzioni di giovani lavoratori agricoli di età tra 18 e 35 anni previsti dal decreto 'CampoLibero', le novità in materia di lavoro introdotto dal piano di riforme del Governo Renzi (Jobs Act) che riguardano anche il mondo agricolo, i bandi dell’Inail che prevedono contributi fino al 65% dei costi sostenuti per la messa in sicurezza dei vecchi trattori agricolo o forestali e le novità in materia di normativa sui luoghi di lavoro. Su questi argomenti Coldiretti sperimenta il “question time”, il botta e risposta, per fornire alle imprese agricole della Provincia di Pisa gli strumenti utili ed indispensabili per essere aggiornati su tutte le ultimissime in materia di lavoro e sicurezza in ambito agricolo. Per questo è in programma un incontro per domani, mercoledì 26 novembre, a partire dalle 17  presso l’azienda agricola Valdicecina Srl a Guardistallo in Via della Camminata, località Ricrio.
All'incontro, a partecipazione libera e gratuita, prenderà parte in qualità di relatore Romano Magrini, Capo Area Gestione del Personale, Lavoro e Relazioni Sindacali di Coldiretti, oltre ai rappresentanti dell’organizzazione agricola provinciali.

Tra le novità di cui si parlerà, c'è l’incentivo per assumere giovani tra 18 e 35 anni che negli ultimi sei mesi siano risultati privi di impiego retribuito o, se operai a tempo determinato, abbiano prestato attività lavorativa per un numero di giornate inferiore a 100 negli ultimi 12 mesi. L’incentivo è pari a un terzo della retribuzione imponibile ai fini previdenziali, con il massimo di 5mila euro in caso di operai a tempo indeterminato e 3mila euro in caso di tempo determinato.
Proprio il lavoro costituisce uno dei punti centrali dell’attività di Coldiretti nelle campagne della nostra regione dove si sta assistendo ad una fenomeno “controcorrente” rispetto agli altri settori: i lavoratori dipendenti sono aumentati del 18% (fonte Istat). Sarà inoltre presentato un nuovo portale di Coldiretti dedicato al lavoro, un sistema informatico che incrocia domanda ed offerta in ambito agricolo.
Per informazioni ed adesioni rivolgiti alla segreteria provinciale di Coldiretti al 050-526007 oppure scrivi a pisa@coldiretti.it


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​I nuovi contagiati dal coronavirus risiedono in gran parte nella zona del capoluogo ma ci sono casi anche in Valdera e nel comprensorio del Cuoio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità