Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:VOLTERRA12°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
mercoledì 14 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Johnson&Johnson, l'immunologa Viola: «Nessun trambusto. Nessun caso sugli over 60»

Attualità venerdì 04 settembre 2015 ore 12:36

Servizio scolastico, "mancano 15 autobus"

Filt-Cgil, Fit-cisl e Faisa-Cisal denunciano una carenza di mezzi nella Ctt nord. "Altrettanti ne mancano per il servizio urbano di Pisa"



PISA — “A dieci giorni dall’apertura dell’anno scolastico, mancano10 - 15 autobus per effettuare il servizio nell’intero territorio provinciale e altrettanti per svolgere il servizio urbano nel Comune di Pisa”. Con queste parole le segreterie provinciali di Pisa della Filt-Cgil, Fit-cisl e Faisa-Cisal, insieme alle Rsa aziendali, denunciato il “completo abbandono del servizio svolto dalla Ctt Nord nella Provincia di Pisa”.

“Cosa succederà –si chiedono i sindacati- il 15 settembre, quando occorreranno il doppio degli autobus, operanti attualmente, per poter effettuare il servizio scolastico?”.

Le organizzazioni sindacali ricordano i tre scioperi indetti nei mesi storsi per denunciare il fatto, e in corso, c’è anche una vertenza con la compagnia di trasporti.

“Siamo a denunciare che la responsabilità di questo disservizio non è da attribuire al personale della Ctt Nord –sottolineano- bensì a chi gestisce una situazione che di fatto dalla costituzione dell’azienda, ha portato a peggiorare il servizio e le condizioni di lavoro dei dipendenti”.

Ma i sindacati riscontrerebbero problemi anche sul fronte occupazionale: “L’azienda non ha fatto nulla per sopperire ad una carenza di personale diffusa su tutto il territorio provinciale”.

A detta di Filt-Cgil, Fit-cisl e Faisa-Cisal i mezzi del servizio urbano di Pisa sarebbero quelli con più problemi in termini di manutenzioni e riparazioni: “Vengono fermati e non riparati per una carenza ormai cronicizzata di pezzi di ricambio –denunciano i sindacati-. Ci batteranno affinché i lavoratori del settore e gli utenti tutti siano salvaguardati e tutelati proclamando altri scioperi e altre forme di lotta”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' stato registrato a Volterra l'unico nuovo caso Covid positivo delle ultime ore in Valdicecina. I numeri delle vaccinazioni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Sport

Cronaca