Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:17 METEO:VOLTERRA6°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 06 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, la lezione di Burioni: «Il vaccino ha salvato 500 mila vite in Europa. Vogliatevi bene e vaccinatevi»

Attualità venerdì 22 maggio 2015 ore 17:53

Encomi e lodi per i poliziotti pisani

17 tra agenti e funzionari sono stati insigniti per l'impegno profuso nella lotta contro la criminalità



PISA — Ecco gli agenti in servizio in questura che, in occasione del 163esimo anniversario dalla fondazione della polizia di stato, sono stati premiati nella caserma Mameli, in via San Francesco.

Encomio conferito dal capo della polizia al vice questore aggiunto, Gonario Antonio Rainone; al sostituto commissario Sandra Orsini; all'ispettore capo Claudio Guariso; al sovrintendente capo Lara Danero; lode conferita dal capo della polizia agli assistenti capo Gabriele Giacomelli e Tiziana Varaldo perché "Evidenziando capacità professionali ed acume investigativo, dirigeva la Squadra mobile e la Digos in un'operazione di polizia giudiziaria, che si concludeva con l'individuazione dell'autore e dei complici dell'omicidio commesso nel centro storico di Pisa, del cittadino di origine bengalese Zakir Hossain" a Pisa il 18 aprile 2014.

Encomio conferito dal capo della polizia al commissario capo dottoressa Rita Sverdigliozzi con la motivazione: "Evidenziando perfetta conoscenza delle materie e delle tecniche investigative, dirigeva un'operazione di polizia giudiziaria che si concludeva con l'esecuzione di 10 ordini di custodia cautelare in carcere, nei confronti dei componenti di un sodalizio criminale dedito allo sfruttamento della prostituzione ed all'esercizio di case di prostituzione" a Verbania il 5 ottobre 2012. 

Encomio conferito dal capo della polizia agli assistenti capo Claudio Politano e Tiziana Varaldo perché "In servizio di volante, riusciva a bloccare ed arrestare un individuo, armato di pistola, responsabile di aver compiuto poco prima due rapine ai danni di due prostitute. Nella circostanza, dava prova di notevoli capacità professionali ed operative" a Pisa il 17 febbraio 2013.

Encomio conferito dal capo della polizia, all'assistente capo Claudio Politano a all'agente Rosario Costa perché: "Evidenziando spiccate capacità professionali ed operative individuava e traeva in arresto, nell'immediatezza dei fatti, un soggetto resosi responsabile di diversi furti in abitazione. Dimostrava, nella circostanza, determinazione, tempismo e spirito d'iniziativa" a Pisa il 15 luglio 2012.

Lode conferita dal capo della polizia al vice questore aggiunto Luigi Fezza e al sovrintendente Masala Pietrina perché "dando prova di capacità investigative espletava indagini di polizia giudiziaria che si concludevano con l'arresto di un uomo, responsabile di adescamento di minori ed induzione alla prostituzione" a Pontedera il 9 agosto 2012.

Lode conferita dal capo della polizia all'ispettore superiore Cinzia Amodori e all'ispettore capo Daniele Niosi "per l'impegno profuso in una laboriosa ed articolata indagine di polizia giudiziaria che si concludeva con l'esecuzione di un ordinanza di custodia cautelare a carico di un soggetto resosi responsabile di violenza sessuale" a Volterra il 25 gennaio 2013.

Lode conferita dal capo della polizia agli assistenti capo Valerio PerondoRiccardo Tofani con la seguente motivazione: "Dando prova di determinazione operativa e tempismo nell'intervento coordinava l'attività che portava all'arresto di due uomini, resisi responsabili del furto di rame ai danni delle ferrovie" a Pisa il 20 novembre 2012.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​I nuovi contagiati dal coronavirus risiedono in gran parte nella zona del capoluogo ma ci sono casi anche in Valdera e nel comprensorio del Cuoio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità