Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:15 METEO:VOLTERRA10°18°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 16 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Juventus-Inter, i telecronisti inglesi ridono per il rigore su Cuadrado

Attualità venerdì 11 ottobre 2019 ore 15:37

Si celebra il rito della semina collettiva

Al Cerreto "Seminare il futuro!", evento in contemporanea con altre trenta aziende italiane,sulla scia di un'iniziativa nata in Svizzera nel 2006



POMARANCE — Seminare il futuro! è un evento di semina collettiva nato in Svizzera nel 2006, che di anno in anno è stato replicato in molti Paesi e oggi coinvolge migliaia di cittadini in tutto il mondo. Centinaia di aziende agricole biologiche e biodinamiche in tutta Europa aprono i cancelli a chiunque voglia riunirsi e partecipare, alle 11 in punto, alla semina dei cereali.

"Una giornata di festa e un gesto nello stesso tempo simbolico e concreto - hanno spiegato da Coldiretti Pisa, che sostiene l'evento -, capace di rinnovare un patto fra la terra e l’umanità che oggi ha bisogno di essere recuperato. Dopo la semina infatti, chi vuole può seguire lo sviluppo di ciò che ha piantato, tornare presso l’azienda agricola sul campo distinto dallo striscione firmato e osservare la crescita dei cereali seminati sino al momento della trebbiatura".

Quest’anno la giornata si svolge il 13 ottobre. L’appuntamento per la costa toscana è a Pomarance, all'interno dell’azienda agricola Il Cerreto di Carlo Boni Brivio.

È prevista la partecipazione di centinaia di persone, pertanto gli organizzatori invitano a registrarsi tramite un apposito form.

Dopo la semina è previsto un pranzo e nel pomeriggio seguirà un dibattito dal titolo “Un seme per il cambiamento”. Interverranno il dott. Alberto Masoni del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari Ambientali e Forestali dell’Università di Firenze, che illustrerà i progetti innovativi dell’azienda agricola Il Cerreto sui metodi di coltivazione e le colture in previsione dei cambiamenti climatici futuri. Sarà quindi dato spazio alla riflessione su agroecologia ed agricoltura biologica, con il contributo delprof. Paolo Barberi della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, e sulle attività di ricerca della Fondazione Seminare il Futuro, esposte dalla direttrice, dott.ssa Federica Bigongiali. Il presidente di Coldiretti Toscana Fabrizio Filippi, farà infine il punto sulla filiera agroalimentare biologica italiana.

Coldiretti sarà presente tutta la giornata con un proprio punto informativo. Ci sarà inoltre la possibilità di incontrare alcuni produttori fornitori del Ristorante e del Bio Shop presenti all’interno de Il Cerreto, e ancora, gioco libero autogestito sul prato per ogni età e un servizio bar presso il Bio Shop.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Quattro nuovi casi in Valdicecina nelle ultime ore, dove la percentuale di vaccinati ha superato la soglia del trenta per cento
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Cronaca