Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA14°20°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 30 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Fiume di fango sfiora le case: a Formia frana la montagna dopo il nubifragio

Attualità domenica 19 aprile 2015 ore 11:34

Un tavolo nazionale sulla geotermia

Due obiettivi principali: la richiesta di procedimenti autorizzativi semplificati ed omogenei e l’emanazione di adeguate politiche di incentivazione e divulgazione



ROMA — E' nata la Piattaforma Geotermica, il coordinamento costituito a Roma alcuni giorni fa da associazioni, enti e ordini professionali che in Italia si occupano della materia geotermica, in particolare quella a larga diffusione delle pompe di calore e degli usi diretti. A darne notizia è il Consiglio nazionale dei geologi che spiega come gli aderenti al tavolo di coordinamento si pongano due obiettivi principali: "la richiesta di procedimenti autorizzativi semplificati ed omogenei su scala nazionale e regionale e l’emanazione di adeguate politiche di incentivazione e divulgazione tra il pubblico e gli opportuni livelli politici ed amministrativi; per questo fine la piattaforma offre la sua disponibilità a supportare e collaborare con tutti gli enti interessati".
Un tavolo tecnico, dunque, coordinato da Gian Vito Graziano, presidente del Consiglio nazionale dei geologi. "Questa tecnologia rinnovabile sostenibile ed efficiente – dichiara Graziano in una nota stampa – è certamente quella con la filiera che coinvolge maggiormente le imprese e i professionisti italiani (produttori delle pompe di calore e componenti, industria delle perforazioni, geologi, progettisti ed installatori), perciò incentivare e promuovere la geotermia favorisce la crescita economica ed occupazionale del nostro Paese".
Il coordinamento nazionale, che arriva qualche giorno prima dell'approvazione alla Camera della risoluzione unitaria sulla geotermia, si è dato, tra le varie priorità, anche quella di definire in maniera chiara, imparziale e scientifica e con rigore scientifico quali sono i vantaggi e le criticità dello sfruttamento delle risorse geotermiche per usi diretti, tra cui l’impiego delle pompe di calore geotermiche per la climatizzazione. La piattaforma potrebbe quindi essere uno degli interlocutoi del governo nella definizione dei criteri sullo sfruttamento di questa energia.

Aderiscono alla Piattaforma Geotermica: AICARR (Associazione Italiana Condizionamento dell’Aria Riscaldamento e Refrigerazione), AIRU (Associazione Italiana Riscaldamento Urbano), ANIGHP (Associazione Nazionale Imprese Geotermia Heat Pump), ANIPA (Associazione Nazionale Idrogeologia e Pozzi per Acqua), ANISIG (Associazione Nazionale Imprese Specializzate in Indagini Geognostiche), CNG (Consiglio Nazionale dei Geologi), CNPI (Consiglio Nazionale dei Periti Industriali), FINCO (Federazione Industrie Prodotti Impianti Servizi ed Opere Specialistiche per le Costruzioni), ENEA (Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile), UGI (Unione Geotermica Italiana).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un mese di iniziative, enogastronomia e spettacoli nella frazione, dove ritorna anche la processione della Madonna del Conforto dopo lo stop per Covid
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca