QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 15° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 22 novembre 2019

Attualità mercoledì 05 novembre 2014 ore 12:30

Un territorio a due velocità: lo dicono i numeri

Negli ultimi vent'anni i Comuni dell'Alta Val di Cecina, tra cui Volterra, hanno registrato una diminuzione della popolazione che supera il 15%



VAL DI CECINA — In base alla popolazione residente a fine 2013, la provincia di Pisa ha una densità di 172 abitanti per chilometro quadrato. Un dato superiore alla media toscana (163 ab/kmq), ma inferiore a quella nazionale (202). Tuttavia, ci sono Comuni con una densità molto più bassa e sono quelli dell'alta Val di Cecina: il primato negativo provinciale spetta a Monteverdi Marittimo con appena 8 abitanti per chilometro quadrato, seguito da Montecatini Vadicecina con 12: Mentre per Castelnuovo Valdicecina e Pomarance la densità è di 26 abitanti per chilometro quadrato, insieme a e Santa Luce, di poco superiore ai valori di Laiatico (19ab/kmq) e Chianni (23).

Sono numeri che aiutano a capire come stia cambiando il territorio della Val di Cecina negli ultimi anni, con Comuni sempre meno popolosi rispetto alle altre aree della Provincia: nonostante in alcuni casi si registri un incremento demografico, questi territori restano marginali numericamente rispetto al resto della Provincia.
Il dato della densità deve essere letto anche in relazione alla superficie: il Comune più grande in ambito provinciale è Volterra con 253 chilometri quadrati ed una densità di 45 ab/kmq, ma il secondo, a poca distanza per estensione, è Pomarance con i suoi 227 kmq e le sue numerose frazioni. Al terzo posto troviamo Pisa con 187 kmq, mentre per quanto riguarda i Comuni più piccoli ben due si trovano sui Colli Marittimi Pisani della Bassa Val di Cecina: se Orciano è il Comune più piccolo con 12 chilometri quadrati, non è da meno Casale Marittimo con 14 ed una densità pari a 79 abitanti per chilometro quadrato, seguito da Montescudaio, che, insieme a Ponsacco, è grande 20  kmq ed ha una densità di 108 abitanti.

Monteverdi è il secondo Comune con meno abitanti della Provincia, battuto in negativo solo da Orciano: i dati al 31 dicembre 2013 dicono che i cittadini erano appena 767. Il terzo Comune con meno popolazione è Casale Marittimo con 1125 abitanti

Il dato più interessante, però, riguarda la variazione della popolazione dal censimento del 1991 ai dati del 2013 che evidenzia come nella stessa Val di Cecina ci sono zone che procedono in direzione opposta. Infatti, tutti i Comuni della Bassa Val di Cecina hanno visto un sensibile incremento di abitanti negli ultimi 20 anni: Casale è cresciuto si 200 unità, quasi del 20%, così come Castellina che è passata da 1816 a 2041 residenti; aumento ancora maggiore a Guardistallo: 938 persone nel 1991 e 1270 nel 2013. Tuttavia il record spetta a Montescudaio che in meno di vent'anni ha quasi raddoppiato gli abitanti passando da 1367 a 2146 abitanti.  
Se la popolazione a Monteverdi è rimasta sostanzialmente invariata (755 abitanti del 1991 contro i 767 di oggi), il dato è negativo per tutti gli altri Comuni dell'Alta Val di Cecina. Volterra ha perso oltre 2mila abitanti passando dai quasi 13mila a 10760 del 2013; un calo di oltre mille persone anche a Pomarance che superava prima quota 7mila e oggi non arriva a raggiungere i 6mila. Non una perdita da poco se consideriamo che i due Comuni più grandi da soli rappresentano la metà della popolazione dell'intera Val di Cecina allargata.
La decrescita non risparmia Montecatini e Castelnuovo Valdicecina, che anzi sembrano i Comuni più colpiti con dati molto simili: il primo ha registrato una diminuzione della popolazione pari a quasi il 18 per cento in meno di vent'anni, scendendo abbondantemente sotto quota 2mila, e anche il secondo ha perso 400 abitanti e nel 2013 ne conta appena 2284.

Alessandra Siotto
© Riproduzione riservata



Tag

Livorno, in fiamme una nave ferma in porto: l'intervento dei vigili del fuoco

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca