QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 13° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 22 novembre 2019

Politica venerdì 24 marzo 2017 ore 16:02

Renzi o Orlando, ecco per chi tifano i sindaci

Andrea Orlando e Matteo Renzi

Tra i primi cittadini Pd della provincia di Pisa è il ministro della giustizia ad avere più gradimento rispetto all'ex premier



PISA — Primarie Pd per la scelta del segretario alle porte (si vota il 30 aprile) e schieramenti che si sono delineati o si stanno delineando, con le prime votazioni che sono partite nei circoli.

La prima fase è praticamente simbolica: il regolamento infatti dice che i circoli dovrebbero "scremare" a tre il numero massimo dei pretendenti, numero che però c'è già, essendo in corsa solo Michele Emiliano, Matteo Renzi e Andrea Orlando.

Questi ultimi due sono i favoriti per la vittoria finale, ma, se al 30 aprile, giorno nel quale si svolgono le primarie aperte dove possono votare tutti coloro che si dichiarano elettori del Pd, nessuno dei candidati raggiunge il 50 per cento, sarà l'assemblea a eleggere il nuovo segretario scegliendo tra i due che hanno il maggior numero di componenti dell'assemblea stessa.

Detto delle regole, ecco gli schieramenti in provincia di Pisa, dove, dopo la fuoriuscita di Paolo Fontanelli e Maria Grazia Gatti passati ad Articolo Uno MDP, abbiamo due deputati schierati uno con Renzi (Federico Gelli) e uno con Orlando (Maria Chiara Carrozza), mentre Orlando vince tra i consiglieri regionali (Alessandra Nardini e Andrea Pieroni) contro Renzi (Antonio Mazzeo).

Un trend simile si registra anche tra i sindaci: per Andrea Orlando hanno firmato e si sono schierati apertamente in Valdera i primi cittadini di Bientina (Corrado Guidi), Palaia (Marco Gherardini), Pontedera (Simone Millozzi), Ponsacco (Francesca Brogi), Lari Casciana Terme (Mirko Terreni), Lajatico (Alessio Barbafieri).

Per Renzi in maniera esplicita sono invece in tre: il sindaco di Peccioli (Renzo Macelloni), quello di Calcinaia (Lucia Ciampi) e di Buti (Alessio Lari).

Al momento ancora non schierata la sindaca di Capannoli Arianna Cecchini.

Anche l'area pisana fa il pieno per Andrea Orlando. Schierati col Guardasigilli ci sono il sindaco di Pisa (Marco Filippeschi) e i primi cittadini di San Giuliano Terme e Vecchiano (Sergio Di Maio e Massimiliano Angori). Ancora in stand by il primo cittadino di Vicopisano (Juri Taglioli)

Più fluida la situazione nel Cuoio, dove i sindaci di Castelfranco e Santa Croce (Gabriele Toti e Giulia Deidda) stanno con Orlando, mentre quelli di San Miniato e Montopoli (Vittorio Gabbanini e Giovanni Capecchi) ancora non hanno espresso la loro preferenza.

In zona Colline pisane il sindaco di Crespina Lorenzana Thomas D'Addona è con Orlando, mentre il collega di Fauglia Carlo Carli propende per Renzi.

In Valdicecina il primo cittadino di Montecatini Sandro Cerri sta con Andrea Orlando.



Tag

Libia, Conte: «Lavoriamo per un rapido cessate il fuoco»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Politica