QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 13°15° 
Domani 12°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 20 maggio 2019

Attualità sabato 04 marzo 2017 ore 16:00

Quando le foto sono Fuori Quadro

Inaugurata la mostra nata dal progetto organizzato dal centro diurno dell’Usl e dal gruppo fotografico Gian di Volterra



VOLTERRA — Spesso pensiamo che la fotografia sia quanto di più vicino al rispecchiamento oggettivo della realtà, ma, essendo un’arte, coglie sempre il vero letto attraverso la sensibilità e l’angolazione visuale di chi scatta. In ogni foto ci sono l’emozione, il gusto, l’idea del mondo e, soprattutto, il senso magico dell’eternarsi di un attimo. 

La fotografia non mostra la realtà, mostra l'idea che se ne ha”.

Le parole del fotografo statunitense Neil Leifer riflettono perfettamente la sensazione provata di fronte ai lavori esposti alla mostra Fuori Quadro. Sembra scontato, ma spesso pensiamo che ciò che ci circonda faccia parte della nostra esistenza solo perché ne siamo attori, ma non sempre la facciamo nostra.

Criticata o esaltata, analizzata o ignorata, la realtà difficilmente viene osservata con attenzione e interiorizzata.

Gli otto fotografi (Alessandro Borghi, Andrea Gotti, Ilaria Leonetti, Simone Palazzoli, Carlo Pisani, Elena Socci, Luciano Sozzi e Andrea Ventrone) sono riusciti a cogliere l’essenza, apparentemente scontata della quotidianità, estrapolandone gli aspetti importanti.

Fiori, scorci paesaggistici, persone in un parco, primo piano di amici, pennelli, un mondo visto a colori in ogni sua sfumatura che sottolinea il bisogno di farsi vita, di essere dentro lo spettacolo della natura.

Legame tra fotografia e salute mentale per incentivare e stimolare le capacità di osservare e andare oltre il normale apparire, per sentire la realtà e per accettare se stessi negli altri, nell’altro da noi.

La mostra è il risultato di un percorso che ha visto l’organizzazione e la partecipazione in prima linea delle operatrici del Centro Diurno “Kraepelin” UF Salute Mentale Adulti AVC assieme ai soci del Gruppo Fotografico GIAN di Volterra che, con lezioni teoriche e pratiche, hanno insegnato e fatto emergere i talenti dei partecipanti al corso.

Il progetto ha coinvolto la USL, il Comune di Volterra e Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra grazie ai quali è stato reso possibile allestire la mostra fotografica e realizzarne il catalogo.

All’iniziativa sono intervenuti il sindaco di Volterra, Marco Buselli; l’assessore alle Politiche Sociali, Francesca Tanzini, l’assessore al Turismo e alle Attività produttive, Gianni Baruffa; il vicepresidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, Salvatore Cappello; la direttrice della Società della Salute della zona Alta Val di Cecina, Sabina Ghilli; le operatrici del Centro Diurno Usl 5, Anita Miano e Monica Pizzoni; Stefano Cari, socio del Gruppo Italiano Amici della Natura di Volterra e organizzatore dell’iniziativa; a rappresentanza del Touring Club di Volterra, Piero Fiumi.

L’inaugurazione è stato seguita da un buffet preparato dai ragazzi dell’Istituto Alberghiero Niccolini di Volterra.

Viola Luti
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Elezioni

Politica

Attualità