comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 17°27° 
Domani 16°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 20 settembre 2020
corriere tv
Presidente di seggio positiva a Potenza, scuola sotto sanificazione

Attualità giovedì 06 agosto 2020 ore 12:45

Sanità, la Fondazione Crv a difesa dell'ospedale

La posizione del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, Roberto Pepi, sulla dotazione dei posti letto di terapia intensiva



VOLTERRA — Partita da pochi giorni, la sottoscrizione del Manifesto per la tutela della salute a Volterra.  Istituzioni, enti e associazioni intendono sollecitare sulla necessità di dotare l’ospedale di Volterra di alcuni indispensabili posti letto di terapia intensiva: sono molti i cittadini che si stanno recando a firmare presso i locali della Pro Volterra in Piazza dei Priori.


“Questo importante documento, inviato a tutte le forze politiche regionali, non deve passare inosservato o peggio, presto archiviato - afferma con forza Roberto Pepi presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra e primo firmatario del manifesto - perché in esso sono rappresentate le giuste attese e aspettative dei cittadini che le istituzioni hanno il dovere di ascoltare, farsene carico e lottare per perseguirle. È oltremodo grave e colpevole che questa legge, che sancisce la presenza di tre letti di terapia intensiva nel nostro ospedale, possa essere stravolta dalla Regione per andare ancora una volta a privilegiare le grandi strutture rispetto a quelle che nel tempo sono state martoriate e ridimensionate da feroci tagli. E sarebbe altrettanto oltraggioso se spettasse a chi è in carica ancora per poche settimane decidere, nel bene o nel male in positivo o in negativo, sul futuro della sanità di Volterra e di tutto il territorio. 

Strano destino è il nostro - continua Pepi - ci vediamo applicare le leggi sempre in modo negativo e quando c’è una norma che esprime un’opportunità o un vantaggio, viene disattesa. Si continuano a potenziare con ingenti cifre altre realtà, come Pontedera, e a noi toccano le briciole. Almeno per una volta questa politica non si può invertire?. Arrivati a questo punto - conclude il presidente - non vogliamo e non possiamo limitarci a mandare in giro  documenti che vengono ignorati. Siamo pronti ad adottare atti concreti nei confronti di chi disattende le leggi vigenti o abdica dal suo ruolo istituzionale”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Politica

Cronaca