Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:55 METEO:VOLTERRA19°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 18 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Morto Franco Battiato. L'intervista del 2018: «Milano con la nebbia, mi piacque molto: cantavo per scherzo dei madrigali barocchi. Fu Gaber che mi disse di chiamarmi Franco»

Attualità martedì 17 novembre 2015 ore 14:34

Un gruppo di lavoro degli operatori sanitari

La proposta del sindaco Buselli che invita ad usare la piattaforma regionale "Sanità di Tutti" aperta ai cittadini per un confronto sulla riforma



VOLTERRA — Salvaguardare il presidio ospedaliero di Volterra. Con questo obiettivo il sindaco Marco Buselli fa appello a tutti gli operatori sanitari di Volterra, di Auxilium, Inail ed ospedale, nonché del Santa Chiara, affinchè facciano uso concreto della piattaforma della Regione Toscana "Sanità di Tutti", inviando le proprie considerazioni.  

Il primo cittadino spiega in una nota che "Sono ancora in corso le consultazioni per arrivare alla revisione della legge di riforma della sanità regionale". "Attraverso la piattaforma accessibile dal sito della Regione Toscana, - illustra Buselli - è possibile per ciascuno dire la propria, affinchè, come si augura la Regione, il 'confronto sia il più ampio possibile'; l'assessore regionale alla Sanità intende, come si legge sulla piattaforma informatica, 'condividere anche con gli operatori il processo di riorganizzazione del sistema socio-sanitario in atto in Toscana', in un'iniziativa della Regione 'che ha come obiettivo quello di coinvolgere un numero più ampio possibile di persone' ".
Date queste considerazioni il sindaco rinnova "l'invito a fare uso concreto di questa possibilità".

Per presentare meglio la piattaforma, e per verificare se c'è la possibilità di creare un gruppo di lavoro permanente, aperto a terapisti, infermieri, medici, tecnici di radiologia, Oss e a tutte le professioni che comunque ruotano nel campo della cura e dell'assistenza, il Comune ha organizzato per il 26 novembre un’iniziativa pubblica in Torre Toscano alle ore 21,15

"Da qui potrà partire anche una proposta più articolata, che non è alternativa al fatto che ciascuno possa produrre ed inviare una propria idea – aggiunge Buselli - ma sarebbe bello che ci fosse anche una proposta da parte di chi l'ospedale di Volterra lo vive e lo porta avanti giorno dopo giorno".
"Se verrà fuori una sintesi efficace, accompagnerò personalmente una delegazione in assessorato, dal momento che l'assessore Saccardi ha sempre dato disponibilità ad ascoltare proposte, soprattutto se hanno contenuti operativi e concreti - conclude il primo cittadino - L'iniziativa rientrerebbe nella linea più generale di ascolto che si è aperta col nostro territorio, già dall'audizione in Commissione Sanità, dove siamo stati il primo territorio a presentare le criticità e i punti di forza del proprio sistema sanitario locale".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono iniziati i lavori per il ripristino del manto stradale in Piazza Papa Giovanni XXIII, scattato il divieto di sosta con rimozione
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità