QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 06 dicembre 2019

Attualità venerdì 28 agosto 2015 ore 16:48

"38.500 euro non equivalgono a un posto di lavoro"

Il sindaco Buselli sulla vicenda Smith: "vorrei far parlare la Commissione regionale con una delegazione dei 114 lavoratori rimasti fuori"



VOLTERRA — "La questione Smith non è andata in vacanza: proprio in questo periodo la maggior parte dei lavoratori rimasti fuori dall'accordo, hanno optato per la buonuscita e la risoluzione del rapporto con l'azienda". 

A dichiararlo è il sindaco di Volterra Marco Buselli a pochi giorni dal fatidico 31 agosto, termine entro il quale i lavoratori della fabbrica di scalpelli di via Traversa a Saline di Volterra, dove resteranno in 78 dopo il ridimensionamento, devono decidere se accettare la buonuscita che poi dal primo al 30 settembre sarà a scalare.

"Il fatto che alcuni lavoratori abbiano accettato la buonuscita - spiega Buselli in una nota - non cambia assolutamente i termini della questione; 38.500 euro netti, non equivalgono certo ad un posto di lavoro". 

Il primo cittadino sottolinea anche come "l'arrivo a Volterra della Commissione regionale, che ha anche la delega allo sviluppo economico, ci dà la possibilità di aprire un'altra finestra sulla vicenda Smith". "E’ mia intenzione, oltre al colloquio che avremo con i sindaci, far parlare la Commissione con una delegazione di lavoratori dei 114 rimasti fuori dagli accordi - aggiunge - A settembre, ossia tra pochi giorni, solleciteremo anche la riattivazione del tavolo ministeriale, che finora ha visto solo il primo incontro"

"La politica e le istituzioni, ciascuno secondo le proprie competenze ed il proprio grado di responsabilità,  – è l’auspicio del sindaco - si mettano al lavoro per una soluzione dell'emergenza lavoro sul nostro territorio. Prima delle elezioni abbiamo visto sfilare molto la politica al presidio, adesso invece la questione rischia di andare in secondo piano".



Tag

Salvini: «Il leader delle sardine non vuole confrontarsi con me? La cosa è reciproca»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Spettacoli