Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:VOLTERRA11°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
sabato 24 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cina, il ghiaccio sulle strade provoca un maxi-tamponamento con oltre 100 veicoli a Suzhou

Cronaca domenica 23 febbraio 2014 ore 12:00

A rischio chiusura l'ufficio di Polizia

Il piano di razionalizzazione del Dipartimento di pubblica sicurezza prevederebbe la chiusura di 20 uffici, tra cui quello di Volterra



VOLTERRA — Il Vice Capo della Polizia annuncia la chiusura e l’accorpamento di numerosi uffici della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri sul territorio nazionale. Per quanto riguarda la provincia di Pisa non è ancora chiarita l’entità dei tagli e di eventuali accorpamenti, ma potrebbero essere interessati, tra gli altri, i Commissariati di P.S. di Pontedera e Volterra.
Il Silp per la Cgil, uno dei sindacati della Polizia, ritenendo che si metta a rischio la sicurezza dei cittadini è pronto alla mobilitazione. "Abbiamo annunciato la decisione del Ministero dell’Interno di accorpare e chiudere alcuni uffici di polizia - dichiara la Slip Cgil di Pisa in una nota - auspichiamo che la decisione che il Questore di Pisa assunse alcuni mesi fa di chiudere momentaneamente i Commissariati di Pontedera e Volterra, qualora si verificassero determinate circostanze sui turni serali e notturni, non possa influire negativamente su decisioni ministeriali in ordine alla effettiva permanenza di tali due presidi di polizia oggetto quindi già da parte della locale Autorità di P.S. di una valutazione di parziale chiusura".
Secondo quanto denunciano i sindacati, per la Toscana nel piano di razionalizzazione che il Dipartimento di pubblica sicurezza dovrebbe chiudere entro l'estate, si profila la chiusura di 20 uffici di polizia, tra cui tutti i presidi della polizia postale nella regione ad eccezione della sede di Firenze e vari presidi della polfer e della polizia stradale, ridimensionamento di alcuni commissariati.
"Ci opporremo in ogni modo - ha affermato in una nota Massimo Montebove, portavoce nazionale del sindacato di polizia Sap - a questa strategia di rivisitazione dell'apparato sicurezza che non mira certo a rendere più efficiente il sistema". "Sosteniamo da sempre - ha precisato Montebove nella nota stampa - la necessità di razionalizzare le forze di polizia, che sono troppe, ma non devono essere chiusi i presidi di sicurezza, soprattutto delle specialità. In Toscana la polizia ha un sotto organico del 20 per cento e i carabinieri non stanno meglio".
Fonte: Sindacati della Polizia di Stato


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno