Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:VOLTERRA11°23°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
domenica 09 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il siparietto di Draghi e il pavone: «Ci accompagna da stamattina, sentiamo cosa dice»

Politica giovedì 11 febbraio 2021 ore 11:09

"Frana annunciata e Ferrini cade dal pero"

Dure critiche al sindaco Alberto Ferrini da "Bene Comune" per l'interruzione al traffico che ha interessato la Strada provinciale 17 ai Lagoni



CASTELNUOVO VAL DI CECINA — "Che la situazione sarebbe andata a finire così, con l'interruzione della strada, il blocco del traffico ai mezzi pesanti e i gravissimi disagi per gli abitanti del quartiere Lagoni era chiaro da tempo, sicuramente da anni" scrivono con amarezza da "Bene Comune" sul movimento franoso che ha costretto a chiudere al traffico la Sp 17 del Pavone e del Cecina ai Lagoni.

"Nell'area della frana e nelle adiacenze (dove si sono create da mesi buche e voragini) la carreggiata si abbassava visibilmente, mese dopo mese - ricordano oggi -, bastava percorrerla in auto per accorgersene, con le piogge degli ultimi mesi si era formato addirittura uno scalone di diversi centimetri che rendeva altamente pericolosa la percorrenza per chi non lo conoscesse.
Insomma una frana annunciata. Su quel tratto le problematiche si manifestano dal 2014 e vengono "tamponate" alla bell'e meglio con toppe di bitume. Da tempo la situazione si era aggravata irrimediabilmente".

"Peccato che non stiamo parlando di una strada secondaria - commentano da "Bene Comune" -, è l'unica strada che collega Castelnuovo con Siena e Firenze ed era necessario sollecitare interventi risolutivi e chiederne la messa in sicurezza e il rifacimento urgente alla Provincia. Naturalmente, come sempre avviene a Castelnuovo, il Sindaco Ferrini cade dal pero, si dimentica di sollecitare e corre ai ripari fuori tempo massimo. Il mantra è lo stesso: non spetta a noi, i responsabili vanno cercati in altre sedi. Ora, davanti al latte versato, Ferrini alza il telefono e chiama ("subito"!) il Presidente della Provincia di Pisa Angori e "raccoglie la sua piena disponibilità ad attivarsi con tempestività"... tardi!".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un nuovo caso registrato a Pomarance e altri sette in comuni del versante "Valli Etrusche". I numeri dei vaccinati sulla zona
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Politica