Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:30 METEO:VOLTERRA10°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
martedì 29 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Terremoto Juve, Del Piero: «Se torno? Il mio un legame profondo, vedremo»

Politica mercoledì 01 dicembre 2021 ore 17:25

Patto per il clima, il Comune si impegna

Castelnuovo di Val di Cecina

Su proposta di Bene Comune è arrivato il sì del consiglio al Patto dei sindaci per il clima e l'energia - Covenant of mayors for climate & energy 2021



CASTELNUOVO DI VAL DI CECINA — "Il 29 Novembre 2021 è una data importante per il Comune di Castelnuovo, dopo aver dichiarato ad agosto 2019 l'Emergenza Climatica, in seguito a una mozione del gruppo di minoranza Bene Comune, sempre su sollecitazione dell'opposizione, il consiglio comunale ha deliberato all'unanimità l'adesione al Patto dei Sindaci per il Clima e l'Energia".

Tanta soddisfazione nelle parole di Roberta Vichi, Monia Neri e Antonio Ciompi, di Bene Comune di Castelnuovo, per il risultato ottenuto. "Nel nostro piccolo - hanno aggiunto - speriamo di poter contribuire alla preservazione del nostro Pianeta".

"Gli scienziati e i climatologi di tutto il mondo - hanno quindi ricordato - affermano ormai che i dati sul riscaldamento globale sono catastrofici e inequivocabili, salvo azione immediata per una drastica inversione di rotta avremo un aumento della temperatura superiore ai 3 gradi centigradi entro il 2100 con effetti devastanti sull'ecosistema terrestre e sulla specie umana. Non possiamo più aspettare, è in gioco la sopravvivenza del nostro pianeta!"

"L'emergenza climatica incredibilmente sottovalutata e ignorata da molti Governi si deve imporre come un tema di rilevanza politica e sociale urgente, al pari di una pandemia e deve diventare una priorità nell'agenda politica di tutti i Governi, anche quelli locali. Il Patto è un'iniziativa dell'Unione Europea rivolta ai Sindaci di tutti i Comuni europei per sostenere con proprie, volontarie azioni gli obiettivi della politica energetica comunitaria volta a contrastare l'emergenza climatica".

"Purtroppo il documento finale del COP 26, conclusosi recentemente a Glasgow, si arena sugli obiettivi dell'Accordo di Parigi 2015: contenere l'aumento della temperatura media globale sotto al 1,5°C e ridurre del 40% le emissioni di gas serra entro il 2030, con la conseguenza che i Comuni virtuosi devono prendere per proprio conto iniziative rispetto all'emergenza climatica".

"L'adesione al Patto - hanno concluso da Bene Comune - impegna il nostro Comune a predisporre entro 2 anni dalla firma, un Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima (PAESC) con l'intento di: ridurre le emissioni di gas serra, attraverso il maggior ricorso alle fonti rinnovabili, migliorare l'efficienza energetica e attuare programmi di risparmio energetico e un uso razionale dell'energia nel territorio comunale. Il PAESC deve includere una strategia con obiettivi di mitigazione del clima, l'inventario delle emissioni emesse nel territorio comunale e la valutazione dei rischi e vulnerabilità. L'obiettivo, ambizioso ma necessario, è di ridurre di almeno l'80% le emissioni di gas serra nel territorio comunale e di raggiungere la neutralità climatica entro il 2050".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati, aggiornati alle ultime ventiquattro ore, emergono dal bollettino regionale. Il punto su positività e ricoveri nel Pisano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alessandro Canestrelli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Politica