QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 18°28° 
Domani 18°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 16 settembre 2019

Sport giovedì 23 giugno 2016 ore 15:30

Le auto del rally sfrecciano in Alta Val di Cecina

Si svolge sabato 25 e domenica 26 giugno la 38esima edizione della corsa che parte da Castelnuovo. Oltre settanta equipaggi in gara



CASTELNUOVO VDC — Mancano poche ore allo svolgimento del 38esimo Rally Alta Val di Cecina, nono appuntamento stagionale del neonato campionato regionale rally Acisport oltre che avente validità per il Trofeo Rally AC Lucca e il Campionato Rally AC Pisa ed avere all’interno l’evento 106 Mania intitolato al suo ideatore Giacomo Bicchieli e riservato ai partecipanti con vetture Peugeot 106 di qualsiasi gruppo e classe.

La gara, organizzata dallaScuderia Lagone Corse, si svolgerà nell’imminente week end e avrà in programma undici prove speciali con un chilometraggio globale di Km. 101,50 un record per le gare di questa tipologia avvicinandosi a chilometraggi di gare di titolazioni più importanti.

La gara avrà come base logistica principale Castelnuovo Val di Cecina che ospiterà la direzione gara, sala classifica, segreteria e sala stampa nel contesto di Villa Ginori in piazza Matteotti dello stesso borgo. Sempre qui si effettueranno le verifiche pre gara previste sabato 25 giugno a cui seguirà lo shake down mentre la partenza della gara sarà per le 18,31 della stessa giornata dalla centrale piazza Roma e la disputa dei due tratti cronometrati di Montecastelli (9,50 chilometri) intermezzati da un Riordino a Castelnuovo Val di Cecina. Conclusa la prima giornata di gara riordino notturno a Pomarance e domenica 26 giugno ripartenza della gara con il primo dei tre Parchi Assistenza previsti presso le Officine dell’Enel di Larderello e quindi la disputa delle tre prove speciali in programma: Sasso Pisano di 11,50 chilometri effettuato in senso inverso allo scorso anno, Canneto di 7,20 chilometri in discesa e Micciano di 8,80 chilometri da ripetersi tre volte anch’essi intermezzati da un Riordino a Castelnuovo e da un Parco Assistenza a Larderello. Arrivo del primo equipaggio previsto per le 18,10 sempre a Castelnuovo con premiazione alle 20,30 alla Pista Polivalente in piazzale Roma.

La scorsa edizione ha visto il duo pisano livornese composto da Senigagliesi e Morganti in evidenza con la usuale Peugeot 207 Super 2000 salire sul gradino più alto del podio.

Quest’anno Senigagliesi, dopo i positivi test con la nuova Peugeot 208 T16, farà il debutto con la sua nuova vettura e tenterà di raggiungere il record man della manifestazione Grassini, ma troverà sulla sua strada validi antagonisti che utilizzeranno sempre vetture di analoga categoria come lo spezzino Arzà che utilizzerà per la prima volta una Ford Fiesta R5, Guarducci invece una Peugeot 208 T16 come anche Maestrini che debutteranno entrambi con la vettura francese e Santini che cercherà di mettere a frutto l’esperienza già acquisita con la Ford Fiesta R5. Sarà anche da tenere sott’occhio Forieri che debutterà con la Peugeot 207 S2000, ma anche Iacomini invece con la usuale Subaru Impreza versione R4. Visto il percorso interessante anche il confronto tra le due ruote motrici con Lenci e la sua Peugeot 306 Maxi, il locale Rossi che si è sempre ben comportato nella sua gara con la Clio S1600, vettura che è utilizzata da Lucchesi, ritornato in gran forma, ma anche da Tucci e Micheli. Pinelli,Simonetti e Calvani invece potranno dire la loro con le performanti Renault Clio R3. Un gradito rientro con una vettura con un enorme potenziale sarà quello del pistoiese Bizzarri, che debutterà, dopo alcuni anni di assenza dalle corse, con la JCW Mini che potrà sicuramente inserirsi nelle zone alte della classifica.

All’interno della manifestazione ci sarà anche il 106 Mania Trofeo Giacomo Bicchielli, evento creato dall’indimenticato pilota e grande interprete della vettura francese scomparso prematuramente per un assurdo incidente.



Papa Francesco: "Non dobbiamo pensare che i cattivi siano sempre gli altri"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Politica