Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:VOLTERRA19°33°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scherma, Di Francisca: «Errigo emotiva». Velasco: «Dichiarazioni disgustose»

Attualità venerdì 16 gennaio 2015 ore 14:55

"Il Comune produrrà puntuali osservazioni"

​Il sindaco Ferrini guarda positivamente alla moratoria e auspica "un ripensamento della materia e un pieno coinvolgimento delle istituzioni locali nel processo decisionale"



CASTELNUOVO VAL DI CECINA — "Il principale intento dell’amministrazione è quello di tener conto della volontà della popolazione, ed il Comune dovrà produrre le proprie osservazioni con la massima puntualità e sempre ricercando un rapporto istituzionalmente corretto e di collaborazione con la Regione e il Ministero". Così in una nota in sindaco di Castelnuovo Val di Cecina Alberto Ferrini esprime la sua posizione in merito alla vicenda dei permessi per due pozzi esplorativi presentati dalla società Magma nei pressi della frazione di Montecastelli Pisano

L'ITER. "Il giorno 11 gennaio si è riunita la Commissione consiliare appositamente convocata sul tema dei permessi di ricerca di Magma a Montecastelli - si legge - il Sindaco ha illustrato il percorso che l’amministrazione intende seguire per analizzare tutti gli aspetti della complessa vicenda".
In quella occasione il primo cittadino "ha dato notizia di essersi attivato, sia presso la Regione per avere un incontro ravvicinato con gli uffici procedenti, sia scrivendo al Ministero dello Sviluppo economico chiedendo di essere tenuto informato circa ogni futura evoluzione, stante la delicatezza della materia e le particolarità del territorio di Montecastelli"

L'amministrazione, dunque, intende presentare le "proprie osservazioni con la massima puntualità e ricercando un rapporto istituzionalmente corretto e di collaborazione con la Regione e il Ministero".

IL REGOLAMENTO COMUNALE.
Per quanto riguarda il permesso di ricerca regionale "il sindaco ha chiarito che il Comune di Castelnuovo, nel proprio regolamento urbanistico, esclude nell’area di Montecastelli insediamenti industriali in considerazione delle caratteristiche ambientali, paesaggistiche, archeologiche e socio economico di questa porzione del territorio comunale".
Tuttavia Ferrini spiega che "il Decreto legislativo 22 del 2010, la Legge Regionale 10 del 2010 e il Decreto interministeriale 10 del 2010, la legge Regionale 39 del 2005 con successive modifiche e integrazioni, possono rendere vano ogni pronunciamento del Comune derivante dal semplice rimando agli strumenti urbanistici locali".

Una replica, dunque, anche all'opposizione: "di fronte a questa circostanza, le osservazioni che il Comune produrrà, dopo aver analizzato tutti gli aspetti urbanistici, tecnici e legali, non potranno limitarsi alla sola rivendicazione dell’art 49 del Regolamento urbanistico comunale". "Tale approccio, più ragionato e articolato, sui permessi di ricerca nell’area di Montecastelli - si legge ancora - non deriva dalla volontà di fare gli arbitri o di assumere posizioni pilatesche, giacché la difesa del territorio e delle sue potenzialità turistiche è un punto politico centrale e irrinunciabile di questa amministrazione".

LA REGIONE. "In tutta la Toscana- si legge nella nota di Ferrini -  si determina una contraddizione tra la linea generale, voluta da Regione toscana, di incentivare la Geotermia a bassa e media entalpia e gli stessi strumenti di pianificazione urbanistica, paesaggistica e ambientale sia di livello regionale che locale".
Il sindaco "prende atto con piacere che il presidente della Regione toscana abbia disposto una moratoria di sei mesi e auspica che possa effettivamente determinare un generale ripensamento della materia ed anche un pieno coinvolgimento delle istituzioni locali nel processo decisionale".

Ferrini informa anche di aver scritto "una lettera alla Regione Toscana chiedendo di intervenire anche presso il Ministero dello Sviluppo economico affinché analoga iniziativa venga adottata anche in sede di Governo nazionale per quanto riguarda le autorizzazioni relative ai permessi di ricerca sperimentali di interesse nazionale".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La maggior parte dei contagi si è verificata tra i giovani, 28 tra bambini e adolescenti. I dati sanitari aggiornati alle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

CORONAVIRUS

Cultura