Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:46 METEO:VOLTERRA15°28°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
venerdì 25 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Miami, il video del crollo del palazzo di dodici piani

Attualità lunedì 27 aprile 2015 ore 12:20

Cultura: chiesti finanziamenti per 360mila euro

La Provincia ha presentato alla Regione le proposte per festival, musei e biblioteche: ci sono VolterraTeatro e il Metarock



PROVINCIA DI PISA — La Regione Toscana, con la delibera di giunta 30 marzo 2015, ha approvato il Documento di attuazione 2015 dei Progetti locali per i Musei, le Biblioteche ed i Festival. L'aggiornamento 2015 del Piano per la cultura prevedeva che le Province trasmettessero i progetti locali (per Musei, Biblioteche e Festival) entro il 20 aprile. La Regione, tramite i propri uffici, disporrà l'assegnazione dei contribuiti ai soggetti beneficiari indicati dai singoli progetti, entro il 15 maggio.

La Provincia di Pisa, ente individuato anche per quest'annualità come soggetto coordinatore e presentatore dei progetti locali, ha trasmesso alla Regione Toscana le proposte sulle biblioteche, musei e festival chiedendo un finanziamento complessivo che ammonta a 361.900 euro, per un costo complessivo di 1 milione e 422mila euro sulle tre aree. Progetti scelti in continuità con gli anni precedenti.
Per quanto riguarda le Biblioteche il progetto riguarda la Rete documentaria Bibliolandia della Provincia di Pisa – Programma 2015, presentato da Unione Valdera e per un costo compressivo di 315mila euro, di cui 70mila chiesti alla Regione.
Per i Musei sono coinvolti quattro diversi territori con relativi progetti: I signori del mare: divulgazione scientifica della biologia dei cetacei e loro celebrazione artistica (Università di Pisa - Museo di Storia Naturale) costo complessivo 70mila euro di cui la metà richiesti alla Regione; Musei per tutti: mostre e attività didattiche in Valdera (Unione Valdera) costo complessivo 45mila euro di cui 21mila richiesti alla Regione; Il gusto della storia (Comune di Castelfranco di Sotto) costo complessivo 45mila euro di cui 22mila richiesti alla Regione; Musei della Val di Cecina 2015 (Comune di Volterra) costo complessivo 55mila euro di cui 27mila richiesti alla Regione.
Anche sui Festival sono state fatte alcune scelte: Volterrateatro (Comune di Volterra, soggetto attuatore Associazione Carte Blanche di Volterra); Festival Toscano di Musica Antica (Auser Musici - Pisa); Metarock (Associazione Metarock - Pisa); Sete Sois Sete Luas – Musicastrada (Associazione Gruppo Immagini -Pontedera); Festa del Teatro (Fondazione Istituto Dramma Popolare - San Miniato); Certosa Festival (Associazione Multimedia Produzioni). In questo caso il costo complessivo è di 892mila euro circa ed il finanziamento richiesto è pari a 186mila euro.

"La Regione Toscana - spiegano dalla Provincia - provvederà con specifici decreti dirigenziali ad impegnare e liquidare le risorse ai singoli soggetti presentatori dei progetti locali individuati come ammissibili".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A darne notizia l'Università di Pisa, che esprime profondo cordoglio. Originaria di Montecatini VdC, era molto impegnata nella vita sociale cittadina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca