QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VOLTERRA
Oggi 18°19° 
Domani 16°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 23 settembre 2019

Cronaca lunedì 09 giugno 2014 ore 20:18

Duecento anni dell'Arma: alla festa provinciale riconoscimenti per i Carabinieri di Volterra

Foto di repertorio

Durante la cerimonia il Colonnello Andrea Brancadoro, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Pisa, ha premiato cinque militari in servizio presso la ​Compagnia di Volterra



VOLTERRA — Oggi pomeriggio, 9 giugno, all’interno della caserma Sandulli di Pisa, il Colonnello Andrea Brancadoro, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Pisa, ha celebrato il 200esimo anniversario della fondazione dell’Arma, alla presenza delle più alte autorità civili e militari della città. 
Al termine della cerimonia il Colonnello Brancadoro, dopo aver rivolto un caloroso saluto alla cittadinanza, ringraziato il Prefetto, i rappresentanti della magistratura, tutte le altre autorità intervenute ed i rappresentanti dell’Arma in congedo, ha proceduto alla premiazione di alcuni militari dell’Arma di Pisa distintisi in particolari attività di servizio.
Tra i militari premiati, in servizio presso le 4 Compagnie dipendenti dal Comando Provinciale di Pisa, ci sono anche cinque Carabinieri della Compagnia di Volterra: gli appuntati scelti PIRAS Graziano e AURIEMMA Francesco hanno ricevuto l'encomio semplice (concesso Leg. Toscana); il Maresciallo DI SPIRITO Vittorio ha ricevuto l'apprezzamento del Comandante Provinciale; i brigadieri SARDI Maurizio e SALUSTI Gabriele hanno ricevuto l'apprezzamento del Comandante Provinciale.

Anche quest’anno la particolare situazione economica ha suggerito di celebrare la ricorrenza in forma sobria ed essenziale, senza pubblico, ma non per questo è venuta meno la particolare solennità dell’evento. "Un evento – questo l’incipit del Comandante Provinciale nella sua breve locuzione – che vuole soprattutto sottolineare come i carabinieri, ancor oggi che festeggiano i duecento anni di vita, continuino ad essere un imprescindibile punto di riferimento per la comunità in virtù di quei valori di 'fedeltà, solidarietà, umiltà e coraggio che costituiscono il patrimonio ideale dell’Arma' ed affondano le loro radici in una speciale ed affettuosa intesa con la popolazione”.

Una data storica, quindi, che il Colonnello Andrea Brancadoro, al suo primo anno di permanenza nella città, ha inteso celebrare ribadendo l’impegno suo personale e di tutti i carabinieri della provincia per l’ottimizzazione di tutte quelle strategie di prevenzione e contrasto che, nonostante le attuali ristrettezze finanziarie, dovranno far fronte, con sempre maggiore efficienza, alle prioritarie esigenze di sicurezza del territorio. "Strategie che – ha affermato il Colonnello – non possono prescindere da ogni sforzo per mantenere inalterato l’attuale dispositivo diffuso sul territorio, favorire la massima proiezione esterna del personale e migliorare ulteriormente l’apparato della prevenzione, anche attraverso una diversa pianificazione dei servizi ed il rafforzamento delle sinergie tra Stazioni limitrofe”.

Per quanto riguarda i dati statistici sull’attività operativa nell’anno appena trascorso, che il Colonnello ha affermato "che in provincia nell’ultimo anno si è registrata una generale diminuzione dei reati, che l’Arma ha contrastato con 754 arresti e 1165 denunce". "Nei primi 3 mesi dell’anno - ha aggiunto - sono stati denunciati ai comandi dell’Arma ben 4277 reati sui 4931 complessivamente perseguiti, con una percentuale che supera di poco l’86%, rispetto ad una media nei periodi precedenti che si è sempre aggirata attorno all’80%".  "I servizi di pattuglia e perlustrazione - ha aggiunto - sono saliti da 31331 a 33421, con un incremento del 6,3%: una presenza costante e capillare garantita dal lavoro di più di 90 pattuglie al giorno, 24 ore su 24, e il contributo fondamentale, qui in città, del Carabiniere di quartiere, esempio di prossimità al cittadino”.

Di seguito l’elenco dei militari premiati, in servizio presso le altre Compagnie, oltre a quella di Volterra, dipendenti dal Comando Provinciale di Pisa.
Compagnia di Pisa:

  • Magg. BOVE Stefano (encomio semplice concesso Leg. Calabria)
  • Lgt. LA PIETRA Antonio (encomio semplice conc. Leg. Toscana)
  • Brig. FERRARI Alessandro (encomio semplice conc. Leg. Toscana)
  • App.Sc. SERRA Valter (encomio semplice conc. Leg. Toscana)
  • Car.Sc. ACQUISTO Fabio (encomio semplice concesso Leg. Calabria);
  • Mar.A.s.UPS MACCHIARULO Francesco (encomio semplice Leg.Toscana)
  • App.Sc. MEO Emiliano (encomio semplice concesso Leg. Toscana)
  • App.Sc. CAMPEDRER Eddy (encomio semplice concesso Leg. Toscana)

Compagnia di Pontedera:

  • Lgt. VELTRI Nicola (encomio semplice concesso Interr.Podgora)
  • Mar.A.s.UPS CAMPANA Giorgio (encomio semplice conc. Interr.Podgora)
  • Mar.Ca. TUVERI Mauro (encomio semplice concesso Interr.Podgora)
  • Brig. SCIUTO Francesco (encomio semplice concesso Interr.Podgora)
  • App.Sc. DRAGONI Fabio (encomio semplice concesso Interr.Podgora)
  • App.Sc. PAGANO Marco (encomio semplice concesso Interr.Podgora)
  • App. DE STEFANO Gianpaolo (encomio semplice concesso Interr.Podgora)
  • Car.Sc. CANDELA Ciro (encomio semplice concesso Leg. Toscana)

Compagnia di San Miniato:

  • Lgt. OTERI Andrea (encomio semplice conc. Leg. Toscana)
  • App.Sc. PAONESSA Giovanni
  • Car.Sc. PINTO Giovanni
  • App.Sc. SAVARESE Mario Rosario (encomio semplice conc. Leg. Toscana)
  • App. BOZZI Massimiliano (encomio semplice conc. Leg. Toscana)
  • App.Sc. PIATTELLI Pierluigi (encomio semplice conc. Leg. Toscana)
  • Car. DI MEO Marco Gennaro (encomio semplice conc. Leg. Toscana)
  • Mar.Ca. BUSCIA Maurizio (encomio semplice conc. Leg. Toscana)
  • App.Sc. SALVADORI Enrico (encomio semplice conc. Leg. Toscana)
I duecento anni dell'Arma: le celebrazioni a Firenze


Tag

«Grazie al mio staff perché non è facile sopportarmi...», e Meloni scoppia a ridere

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cultura