Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:VOLTERRA16°  QuiNews.net
Qui News volterra, Cronaca, Sport, Notizie Locali volterra
lunedì 01 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Amadeus: «Avremo degli applausi finti ma immagineremo che siano del pubblico a casa»

Cultura martedì 18 novembre 2014 ore 17:50

I graffiti di Nannetti a 20 anni dalla scomparsa

Volterra ricorda la figura del pittore con l'iniziativa 'NOF4 - un mondo parallelo' in programma il 29 e 30 novembre



FIRENZE — E' stata presentata oggi a Firenze dal consigliere regionale Pier Paolo Tognocchi insieme al sindaco di Volterra Marco Buselli, ad Andrea Trafeli, presidente della Onlus 'Inclusione Graffio e Parola' e Maria Giuseppina Caramella, presidente della Fondazione Culturale Il Fiore di Firenze, l'iniziativa 'NOF4 - un mondo parallelo'.
Una iniziativa, in programma il 29 e 30 novembre a Volterra, nata per ricordare la figura di Fernando Oreste Nannetti, il pittore che fu recluso per molti anni nell'ospedale psichiatrico volterrano dove realizzò uno dei più interessanti esempi di 'Art brut'.  L’associazione volterrana 'Inclusione, graffio e parola' ha promosso questo appuntamento in occasione dei venti anni dalla morte di Nannetti che con una semplice cinghia realizzò un graffito ancora oggi presente nel cortile del reparto Ferri dell’ex ospedale psichiatrico
Il progetto mira all'esplorazione e alla rappresentazione del mondo legato al graffito del pittore, attraverso la riproposizione sul territorio di lavori influenzati e ispirati dalla sua opera. L'esposizione si svolgerà nella Galleria delle logge comunali a Volterra e coinvolgerà pittori, scrittori, registi e artisti che conobbero Nannetti.

(in allegato all'articolo i video con le dichiarazioni di Trafeli, Buselli e Tognocchi)

ANDREA TRAFELI
Marco Buselli
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca